Maltempo Liguria: picchi di 64mm nel Genovese, confermata la chiusura dell’allerta meteo “gialla” per temporali

Maltempo: ARPAL ha confermato la chiusura dell'allerta meteo gialla per temporali su tutta la Liguria alle 15 di oggi, martedì 11 maggio

Nelle ultime ore la Liguria è stata interessata da piogge diffuse con intensità fino a moderata, associate a un rinforzo dei venti meridionali. ARPAL ha confermato la chiusura dell’allerta meteo gialla per temporali su tutta la regione (bacini piccoli e medi) alle 15 di oggi, martedì 11 maggio.
Piogge diffuse hanno interessato, nelle ultime ore, tutta la regione con intensità al più moderate (dati aggiornati alle ore 11.30 – cumulate orarie massime di 24.4 millimetri a Camogli, 17.8 ad Alpicella e Rocchetta Nervina, 16.6 ad Ognio). Nelle ultime 12 ore le cumulate totali massime sono quelle di Fiorino (Genova) con 64.6 millimetri, Monte Pennello (Genova) con 58.4, Urbe Vara Superiore (Savona) con 54, Mele (Genova) con 53.8, Piampaludo (Sassello, Savona) con 51.8. Da segnalare anche il rinforzo dei venti meridionali con raffiche che hanno toccato i 77 km/h a Corniolo (Riomaggiore, La Spezia) e Monte Pennello (Genova). L’instabilità proseguirà ancora fino alla notte e saranno probabili temporali sparsi un po’ su tutta la regione con intensità generalmente fino a moderata. I venti permarranno meridionali, anche forti, il mare, domani, mercoledì 12, sarà localmente agitato per onda di libeccio sulle coste agli estremi della regione. Giovedì 13 maggio nuova fase instabile con possibili rovesci e temporali più probabili nella seconda parte della giornata.

maltempo liguriaEcco i fenomeni previsti dall’Avviso meteorologico emesso questa questa mattina:
OGGI, MARTEDI’ 11 MAGGIO: una perturbazione di matrice atlantica attraversa la regione determinando piogge diffuse più persistenti sul Centro-Levante con intensità fino a moderate su B, C, D ed E e cumulate significative su B, C ed E; possibili rovesci o temporali con alta probabilità di fenomeni forti ancora al pomeriggio; fino alla notte permane una spiccata instabilità associata a probabili temporali sparsi con bassa probabilità di fenomeni forti. Venti forti dai quadranti meridionali su A, B e C e sui rilievi di D ed E, in attenuazione in serata.

DOMANI, MERCOLEDI’ 12 MAGGIO: nelle prime ore della notte residua instabilità con possibili temporali d’intensità al più moderata, più probabili su C. Nel corso del pomeriggio rinforzo dei venti da ovest-sudovest lunga la costa di A con raffiche forti sui capi più esposti. Moto ondoso in aumento fino a mare molto mosso in mattinata, localmente agitato per onda di libeccio dal tardo pomeriggio su A, in serata su C.

DOPODOMANI, GIOVEDI’ 13 MAGGIO: condizioni di marcata instabilità con possibili rovesci e temporali d’intensità al più moderata, più probabili nella seconda parte della giornata. Mare molto mosso, in temporaneo calo al mattino, ancora in aumento dal pomeriggio fino a localmente agitato per onda lunga di libeccio in serata su C.

Si ricordi la suddivisione in zone del territorio regionale:
A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia