Marte: tra pochi giorni il 6° volo di Ingenuity, si spingerà ancora oltre i suoi limiti

Countdown su Marte per il 6° volo del drone-elicottero Ingenuity della NASA: continuerà ad espandere la sua gamma di prestazioni

Allo studio i piani per il 6° volo del drone-elicottero Ingenuity della NASA, in programma la prossima settimana. Il volo è il primo ad essere eseguito durante la fase di dimostrazione delle operazioni e include l’esplorazione di più elementi di superficie dall’aria e l’atterraggio in un “aeroporto” diverso. In questa nuova fase, i dati e le immagini del volo verranno restituiti sulla Terra nei giorni successivi al volo. Il rover Perseverance non registrerà le immagini del drone, perché si sta preparando per l’inizio delle operazioni scientifiche della missione.

Il piano di volo di Ingenuity prevede che l’elicottero raggiunga un’altezza di 10 metri, per poi dirigersi a sud-ovest per circa 50 metri. Quando raggiungerà quella distanza, l’aereo a rotore inizierà ad acquisire immagini a colori di un’area di interesse mentre si posta verso sud di circa 15-20 metri. Le immagini stereo delle increspature della sabbia e degli affioramenti di rocce luminose nel sito aiuteranno a dimostrare il valore di una prospettiva aerea per le missioni future. Dopo aver completato la sua raccolta di immagini, Ingenuity volerà per circa 50 metri in direzione nord-est, dove atterrerà nella sua nuova base operativa (nota come “Campo C”).

Ingenuity continuerà ad espandere la sua gamma di prestazioni durante il 6° volo: la velocità massima al suolo che dovrebbe raggiungere è di 4 metri al secondo e il tempo in volo sarà di circa 140 secondi. Per la prima volta, inoltre, atterrerà in un “aeroporto” che non ha osservato dal cielo durante una precedente missione: il team di Ingenuity si affida alle immagini raccolte dalla telecamera HiRISE a bordo del Mars Reconnaissance Orbiter della NASA che suggeriscono che questa nuova base operativa sia relativamente piatta e abbia pochi ostacoli sulla superficie.