Meteo, due tappe da incubo per il maltempo di lunedì e martedì sul Giro d’Italia

Le Previsioni Meteo per il Giro d'Italia: è subito allarme maltempo per le tappe di lunedì in Piemonte e martedì in Emilia Romagna

Splende il sole su Torino dove oggi pomeriggio, alle 14, scatta il Giro d’Italia con una cronometro individuale di 8.6km nel centro storico del capoluogo piemontese. La temperatura è di +18°C, il vento debole di direzione variabile, il cielo poco nuvoloso con qualche coreografico cirro alto e stratificato. E’ una giornata di festa accompagnata da un clima mite, gradevole e tipicamente primaverile: 
giro d'italia partenza torino

Ma purtroppo questa situazione atmosferica non proseguirà anche nei prossimi giorni. Domani per la Stupinigi-Novara inizieranno le avvisaglie di maltempo, ma il cielo sarà ancora nuvoloso senza precipitazioni e un clima ancora mite, sui +20°C, per una tappa completamente pianeggiante, quindi facile e adatta ai velocisti.

I problemi provocati dal maltempo saranno concentrati nelle prime due tappe della prossima settimana, la terza e la quarta del Giro: lunedì la Biella-Canale e martedì la Piacenza-Sestola. Saranno anche le prime difficoltà altimetriche: lunedì in Piemonte si attraverseranno diversi colli con i primi gran premi della montagna in provincia di Cuneo negli ultimi 50km di percorso, martedì sull’Appennino emiliano il primo arrivo in salita dopo un percorso durissimo con strappi al 18% di pendenza sulle rampe di Montemolino e infine sul Colle Passerino a 2 km dal traguardo finale. Il maltempo complicherà le cose, e farà anche freddo con temperature che scenderanno sotto i +10°C in tutta la parte finale della tappa che si correrà tutta sotto una pioggia battente tra salite ripide e discese molto pericolose. Attenzione, quindi, alle condizioni meteorologiche che potranno fortemente condizionare la corsa rosa proprio in concomitanza con le prime asperità tecniche del percorso.