Meteo Lombardia: flussi umidi ed instabili, miglioramento da domani

Previsioni Meteo, Arpa Lombardia: "Tra domenica e lunedì il progressivo spostamento verso est della depressione favorirà flussi un po’ più stabili"

Una vasta circolazione depressionaria si estende dalle isole Britanniche verso la penisola Iberica favorendo sulla regione flussi umidi ed instabili con precipitazioni a tratti moderate o forti dal pomeriggio“: sono le previsioni meteo per la Lombardia, fornite dagli esperti di Arpa regionale. “Tra domenica e lunedì il progressivo spostamento verso est della depressione favorirà flussi un po’ più stabili, con condizioni variabili, seppur con qualche nuovo passaggio perturbato”.
Oggi ovunque da nuvoloso a molto nuvoloso, con nuvolosità più compatta nella seconda parte della giornata e qualche irregolare apertura in tarda serata sulla pianura meridionale.
Precipitazioni: da deboli a moderate in pianura, da moderate a localmente forti su Alpi e Prealpi: fino alla tarda mattinata deboli irregolari sui rilievi alpini e prealpini e fascia pedemontana, dal pomeriggio in decisa intensificazione ed estensione ovunque, possibili anche a carattere di rovescio e temporale. Limite neve a circa 2000 metri.
Temperature: in pianura massime tra 18 e 22 °C.
Zero termico: a circa 2400, in abbassamento intorno a 2000 metri su fascia alpina in serata.
Venti: in pianura da deboli a moderati orientali, in serata in rotazione da ovest; in montagna da deboli a moderati da sud.

Domani irregolarmente nuvoloso con ampie schiarite in mattinata e passaggi di nuvolosità fine medio-alta dal primo pomeriggio con addensamenti un po’ più consistenti sui rilievi centro-orientali; nuove irregolari schiarite in serata.
Precipitazioni: deboli residue nelle prime ore sui rilievi centro-orientali, nel pomeriggio nuovi isolati piovaschi sui rilievi centro-orientali, in possibile estensione alla pianura orientale; altrove eventi meno probabili. Neve oltre 1800 metri sui rilievi alpini.
Temperature: minime in lieve calo, massime stazionarie o in lieve rialzo. In pianura minime tra 10 e 13 °C, massime tra 19 e 22 °C.
Zero termico: tra 1800 e 2400 metri, i valori più bassi sui rilievi alpini.
Venti: in pianura da deboli a moderati occidentali; in montagna da deboli a moderati da nord, meridionali su Appennino.