Meteo Veneto: nuova fase di instabilità con rovesci e temporali, possibili “fenomeni intensi”

Meteo Veneto, Arpa: nuova fase di instabilità, "non si escludono locali fenomeni intensi, specie per forti rovesci su Prealpi e pianura"

Nel pomeriggio/sera di domenica probabile nuova fase di instabilità con rovesci e temporali sparsi. Non si escludono locali fenomeni intensi, specie per forti rovesci su Prealpi e pianura“: è quanto segnalano i previsori di Arpa Veneto nel consueto bollettino meteo giornaliero.
Per quanto riguarda l’evoluzione generale, “in questi giorni insiste su buona parte dell’Europa una circolazione occidentale a tratti ciclonica con aria fresca; la fase più instabile si conclude nel fine settimana, mentre nei giorni seguenti il tempo sarà in parte variabile, con frequenti periodi soleggiati e contenuto rialzo delle temperature“.

  • Oggi tempo instabile, con cielo nuvoloso o molto nuvoloso salvo qualche parziale schiarita specie in pianura. Fenomeni sparsi, anche con rovesci o temporali, con probabilità fino ad alta (75-100%) sulle zone montane, pedemontane e sulla pianura nordorientale, e medio-alta (50-75%) altrove; il limite delle nevicate si abbasserà da oltre i 2000 metri, indicativamente fino a 1400-1600 m, anche un po’ più in basso sulle Dolomiti. Venti moderati-tesi sudoccidentali in pianura, in rotazione con rinforzi da nord est sulla costa dalla sera.
  • Lunedì 3 tempo in prevalenza soleggiato, con qualche nube residua; dalle ore centrali qualche annuvolamento sulle zone montane, in locale estensione alla pianura.
    Precipitazioni: Probabilità medio-bassa di qualche piovasco o locale temporale, dalle ore centrali, sulle zone montane e pedemontane. Non esclusa qualche isolata pioggia in pianura. Neve oltre i 1400-1700 m.
    Temperature: Valori in generale calo, un po’ inferiori alle medie del periodo.
    Venti: In pianura in prevalenza deboli moderati orientali, con bora moderata sulle zone orientali e costiere fino alla mattina. In montagna in prevalenza moderati occidentali, fino a tesi in alta quota.
    Mare: Mosso al mattino, poi in attenuazione a poco mosso.
  • Martedì 4 tempo in parte soleggiato con transito di nuvolosità medio alta dalle ore centrali, e locali annuvolamenti sulle zone Alpine e Prealpine.
    Precipitazioni: Possibile qualche piovasco o rovescio al pomeriggio sui rilievi e zone pedemontane, e non si esclude qualche isolata pioggia in pianura.
    Temperature: Minime in aumento sulle zone Alpine e stabili o in lieve calo altrove, massime stabili in montagna e in aumento di qualche grado in pianura.
    Venti: In pianura moderati/tesi da sudest sulla costa e zone orientali, deboli/moderati da sudovest sulle zone interne. In montagna venti tesi dai quadranti occidentali.
    Mare: Da calmo a poco mosso, localmente mosso a sud, in serata.
  • Mercoledì 5 tempo in parte soleggiato con nubi alte al mattino, e locali annuvolamenti sulle zone alpine; dalle ore centrali aumento dell’instabilità con addensamenti e locali rovesci o temporali sulle zone montane, pedemontane e sulla pianura settentrionale; non si esclude qualche isolato fenomeno altrove. Temperature minime stabili o in lieve aumento, massime in calo specie sui rilievi. Rinforzi dei venti, con scirocco moderato/teso sulle zone orientali della pianura, e in montagna ad alta quota venti tesi/forti occidentali.
  • Giovedì 6 tempo variabile, parzialmente soleggiato, con locali annuvolamenti e nubi medio alte in transito. Non si esclude qualche isolato piovasco o rovescio. Temperature minime in calo e massime in aumento in montagna, minime in aumento e massime in calo in pianura. Venti forti occidentali in quota, bora moderata sulla pianura.