Meteo Veneto: temporali in arrivo tra stasera e domani mattina, “possibili fenomeni intensi con grandinate”

Le previsioni meteo per il Veneto: saranno possibili forti rovesci e non si esclude qualche temporale intenso con locali grandinate

Tra la sera di martedì 18 e il primo mattino di mercoledì 19 precipitazioni a tratti diffuse, a prevalente carattere di rovescio e temporale. Sulla pedemontana e sulla pianura, in particolare sulle zone centro-orientali, saranno possibili forti rovesci e non si esclude qualche temporale intenso con locali grandinate“: è quanto segnalano gli esperti di Arpa Veneto, nel nuovo bollettino con le previsioni meteo per i prossimi giorni. Per quanto riguarda invece l’evoluzione generale, “continuano ad affluire correnti di origine nord-atlantica, con una fase moderatamente ciclonica fino a giovedì pomeriggio, seguita da una temporanea rimonta anticiclonica che però non resisterà oltre venerdì; prosegue dunque sul Veneto un periodo fresco di variabilità, con tratti d’instabilità e alcune precipitazioni, intervallate da significativi spazi di sereno“.

Oggi tempo dapprima soleggiato e poi da variabile ad instabile per addensamenti nuvolosi via via più diffusi a partire dalle zone montane, con precipitazioni da sparse a relativamente diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale, che arriveranno anche alla pianura soprattutto verso fine giornata; nelle ultime ore, il limite delle nevicate scenderà anche un po’ sotto i 2000 m.

Domani variabilità; nelle primissime ore molte nubi, dal mattino rasserenamenti anche ampi, in seguito alcuni addensamenti nuvolosi alternati a significative schiarite.
Precipitazioni: Nel complesso probabilità alta (75-100%), ma per fenomeni più presenti nelle primissime ore, poi molto più radi specie nelle ore più fredde; sono attese precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, dapprima piuttosto diffuse e poi da locali a temporaneamente sparse, tendenti a cessare del tutto alla sera; limite delle nevicate nelle primissime ore a 1600-1900 m e poi in moderato rialzo.
Temperature: Le minime subiranno contenute variazioni di carattere locale e saranno raggiunte alla sera, le massime in genere diminuiranno.
Venti: In quota moderati dai quadranti settentrionali, temporaneamente anche tesi al mattino; nelle valli, deboli con direzione variabile; in pianura direzione variabile, intensità a tratti debole e a tratti almeno localmente moderata.
Mare: Nelle prime ore da poco mosso a mosso e in quelle diurne anche molto mosso a sud specie al largo, infine poco mosso, anche quasi calmo a nord in serata.

Giovedì 20 tempo variabile, con spazi di sereno alternati a degli addensamenti nuvolosi.
Precipitazioni: Generalmente assenti, a parte una probabilità bassa (5-25%) di locali modesti fenomeni sulle zone montane e pedemontane nel pomeriggio.
Temperature: Le minime sull’entroterra diminuiranno un po’, sulle zone costiere saranno stazionarie o in leggero aumento; le massime aumenteranno soprattutto ad est.
Venti: In quota, prevalentemente moderati dai quadranti nord-occidentali; altrove, in genere deboli con direzione variabile.
Mare: Da poco mosso a quasi calmo.

Venerdì 21 cielo parzialmente nuvoloso con spazi di sereno più ampi all’inizio, nubi più presenti in montagna e nella seconda parte della giornata, in genere senza precipitazioni; le temperature minime aumenteranno, specie sulle zone montane e pedemontane; le temperature massime aumenteranno, salvo alcune contenute controtendenze nelle valli e sulle Prealpi.

Sabato 22 variabilità modesta in pianura e moderata in montagna, ove specie dalle ore centrali gli addensamenti nuvolosi prederanno più spesso il posto degli spazi di sereno, con qualche probabile precipitazione; per le temperature minime prevarrà un aumento, specie in quota; le temperature massime subiranno contenute variazioni di carattere locale.