Previsioni Meteo: conferme su una nuova ondata di maltempo al Nord ad inizio settimana

Previsioni meteo: un cavo depressionario nord-atlantico si spingerà fino al Mediterraneo nordoccidentale, attivando fronti perturbati che dalle Baleari, Golfo del Leone, raggiungeranno l'alto Tirreno e il Nord arrecando piogge e temporali anche forti. I dettagli

Come da previsione già di qualche giorno fa, il tempo tornerà a peggiorare in maniera più significativa a inizio settimana. Un cavo d’onda instabile nordatlantico, abbastanza stretto e incisivo con perno principale in prossimità del Regno Unito, affonderà la sua azione instabile fino al Mediterraneo nordoccidentale. Anse depressionarie, con buona curvatura ciclonica, dal Golfo del Leone si spingeranno verso il Mare di Corsica, convogliando dal Mediterraneo sud-occidentale area umida più tiepida e piuttosto perturbata in direzione delle nostre regioni settentrionali e dell’alto Tirreno. In particolare, per la giornata di lunedì 24, intensi fronti instabili dalle Baleari raggiungeranno la Corsica, poi il Golfo ligure e l’alto Tirreno, in direzione della Liguria, della Toscana, Emilia e verso tutto il Nord. Interessate da locali piogge e rovesci anche l’Umbria, il Nord della Marche e localmente la Sardegna anche se, su questi settori, i fenomeni saranno fiacchi. Ma vediamo più nel dettaglio, in questa sede, le aree maggiormente coinvolte in rovesci e temporali più intensi.

Le prime aree a vedere nubi e piogge già nel corso della notte su lunedì saranno la Toscana, l’Umbria settentrionale, il Nord delle Marche localmente il Nord dell’Umbria, l’alto Piemonte, l’alta Lombardia e il Friuli. I fronti più intensi, però, sono attesi nel corso di lunedì 24, quando rovesci e temporali anche forti, riguarderanno, secondo le previsioni meteo, soprattutto la Toscana settentrionale, la Liguria di Levante e l’Emilia dove gli apporti, entro sera, oscilleranno anche tra i 30/40 e 50 mm. rovesci e temporali localmente forti anche verso la Romagna settentrionale,  il Veneto centro-orientale e di più sul Friuli. Accumuli su questi settori variabili tra 15/20/30 millimetri, fino a 50/60 sul Friuli centro-orientale. Nubi e piogge interesseranno tutto il resto del Nord e anche il resto della Toscana, soprattutto centrale, mediamente moderati, in qualche caso anche di forte intensità.  Per la sera di lunedì, le previsioni meteo computano una concentrazione dei fenomeni sui settori centro-orientali del Nord, sull’Emilia-Romagna, ancora ultimi, irregolari sulla Liguria di levante e sulla Toscana centro-settentrionale. Di questa fase di maltempo, non si accorgeranno proprio le regioni meridionali, dove sarà presente sole prevalente e, per di più, con una intensa ondata di caldo per l’arrivo qui di un flusso caldo-secco nordafricano, con temperature massime che potranno schizzare fino a +35 /+36° o localmente oltre. La relazione di MeteoWeb continuerà a monitorare il peggioramento atteso per inizio settimana, con quotidiani aggiornamenti.