Previsioni meteo, la prossima settimana inizia con oltre 200 mm di pioggia: forte maltempo tra lunedì e mercoledì

Previsioni meteo: intenso peggioramento atlantico con saccatura in affondo nel cuore del Mediterraneo. Ecco le aree più colpite secondo gli ultimi dati

Le previsioni meteo per l’inizio della prossima settimana continuano a essere all’insegna di un forte peggioramento del tempo.  Un’ampia saccatura perturbata nord-atlantica, con perno principale in prossimità del Regno Unito, orienterà il suo asse d’azione verso il bacino centrale del Mediterraneo, comportando una seria svolta del tempo su gran parte dell’Italia. Il fine settimana vedrà temporaneamente la crescita di un’alta pressione sul nostro territorio, che si configurerà come risposta più calda e asciutta sub-tropicale sul ramo ascendente di un cavo depressionario già importante che, nel frattempo, affonderà verso la Penisola Iberica. Il medesimo cavo d’onda, però, avanzerà progressivamente verso Est già nel corso di lunedì, con attivazione di aria molto umida e instabile dai quadranti meridionali verso le regioni di Nord Ovest dove, entro la sera di lunedì, inizieranno ad arrivare rovesci e temporali forti soprattutto su Piemonte, Liguria centro-occidentale su buona parte della Lombardia.

Sul resto dell’Italia, il tempo si manterrà ancora asciutto per lunedì e anche con sole dominante al Centro Sud, mentre sul medio Tirreno e sul resto del Nord, inizieranno ad affluire nubi sempre più intense, tuttavia senza grossi fenomeni associati. Nella notte su martedì 11 e poi per la giornata di martedì, giungerà sull’Italia la perturbazione più intensa legata al cavo atlantico, con maltempo forte su tutto il Nord e sul Centro Nord Toscana e piogge via via più diffuse e intense anche al Centro, eccetto probabilmente l’Abruzzo orientale e il Molise. In serata, nubi e qualche debole pioggia fino alla Campania. La fase più perturbata, secondo le previsioni meteo, sarà proprio quella di martedì 11 e fino al mattino di mercoledì 12,  con fenomeni violenti sulle regioni settentrionali, anche grandinate e accumuli totali, comprensivi anche di quelli di lunedì, fino a oltre 200 mm su alto Piemonte e 40/50 mm diffusi sul resto del Nord e fino all’alta Toscana, anche 80 mm e oltre sulla Romagna. Piogge moderate, localmente forti tra il resto della Toscana, il Lazio, l’Abruzzo, le Marche e localmente su Ovest Campania. Per il corso di mercoledì, le precipitazioni moderate andranno concentrandosi al Centro, soprattutto aree appenniniche, sul basso Tirreno, in forma più sparsa sul resto dell’Italia centro-meridionale  e al Nordest. Stando alle attuali previsioni meteo, le regioni del medio-basso Adriatico, quelle ioniche e buona parte dei settori insulari vedranno precipitazioni più deboli e irregolari.  La temperatura è prevista in calo progressivo, dapprima al Nord e sull’alto Tirreno poi, entro mercoledì 12, su tutta Italia. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare il peggioramento atteso per la prima parte della prossima settimana, apportato quotidiani aggiornamenti.