Le Previsioni Meteo per la prossima settimana: ancora instabilità con piogge e temporali

Previsioni meteo: insisterà una circolazione atlantica con tempo in parte compromesso, seppure in forma più irregolare. Non mancheranno, tuttavia, aree con tempo più asciutto. Temperature ancora sotto media. I dettagli

Le correnti più fresche e umide oceaniche continuerebbero a solcare i settori centro-settentrionali del Mediterraneo ancora per diversi giorni. Stando alle ultime previsioni meteo, buona parte dell’Italia potrebbe ancora essere interessata da instabilità, sebbene più irregolare e discontinua, anche per buona parte della prossima settimana. Più esposti, secondo le dinamiche bariche disegnate dalle ultime simulazioni modellistiche, potrebbero essere le aree alpine, quelle settentrionali centro-orientali e diffusamente i settori appenninici, sebbene qui in forma discontinua; per qualche fase fenomeni in locale  sconfinamento anche verso le coste adriatiche. In linea di massima, non è computata una grossa instabilità poiché le correnti oceaniche si mostrerebbero piuttosto tese, con pochi cavi d’onda in grado di invorticare l’aria in modo significativo, e, per di più, anche in un contesto termico che continuerebbe a essere contraddistinto da una circolazione di aria piuttosto fresca, tale da tenere le temperature ancora sotto media di alcuni gradi un po’ su tutto il paese,  con ridotto divario termico verticale.

Con buona probabilità, i settori che, secondo le previsioni meteo,  potrebbero vedere piogge e rovesci più ricorrenti, talora anche con manifestazioni temporalesche, sarebbero quegli alpini in genere, di più le Alpi e le Prealpi centro-orientali, e il Friuli-Venezia Giulia. Rovesci temporaneamente più intensi anche sul Nord Appennino, tra i rilievi del levante ligure e quelli della Toscana settentrionale e, soprattutto verso metà-fine settimana, sui rilievi centrali appenninici, specie tra Umbria, Est Lazio, Marche e localmente Abruzzo. Qualche rovescio irregolare, ma con tempi di ritorno più lunghi, anche su Sud Appennino, mentre le aree tirreniche in genere, le isole maggiori, il resto della Liguria e le pianure del Nordovest, potrebbero rimanere più protette con tempo mediamente più asciutto, salvo qualche fenomeno occasionale e molto localizzato. Abbiamo già accennato alle temperature, attese ancora sotto media, quindi più fresche rispetto alla norma, e un rilievo va fatto anche relativamente ai venti che potrebbero per gran parte della prossima settimana continuare a essere moderati o anche forti dai quadranti occidentali o meridionali, soprattutto sui bacini a Ovest e sui settori appenninici. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare l’evoluzione del tempo nel medio-lungo periodo, apportando quotidiani aggiornamenti.