Previsioni Meteo stagionali, la tendenza del modello ECMWF per l’Estate 2021

Previsioni meteo: prospettive di caldo, ma non troppo e non ovunque. Alte pressioni prevalenti con piogge spesso sotto la norma, ma in media su alcuni settori meridionali. I dettagli

A poco più di un mese dall’avvio ufficiale della stagione estiva 2021, i vari centri di calcolo mondiali iniziano a elaborare, sulla base di dati stagionali, le possibili previsioni meteo di massima per la bella stagione, nella fase Giugno-Luglio-Agosto. Abbiamo già prospettato una evoluzione decisamente calda proposta dal centro americano di Accuweather, calda in particolare per il bacino centrale del Mediterraneo e per l’Italia, vediamo, invece, in questa sede, le prospettive elaborate dal centro di calcolo europeo ECMWF con sede a Reading (UK). In linea di massima, anche il centro europeo conferma previsioni meteo per un’estate all’insegna di un andamento termico sopra la media, tuttavia in misura decisamente più contenuta rispetto a quanto proposto dal centro americano e nemmeno ovunque sul  territorio nazionale.

Come evidenziato nella prima immagine interna, il profilo termico al suolo, intendiamo naturalmente un andamento termico medio calcolato dal modello europeo, mostra una temperatura si sopra norma, ma non di molto, mediamente di +1/+2°C su tutto il Centro Nord Italia, localmente anche su alcuni settori meridionali, soprattutto tra la Campania, il Nord della Lucania e il Centro Nord della Puglia. Eccessi termici più consistenti sono evidenziati in prossimità della Pianura Padana, dove il Surplus potrebbe essere anche intorno ai +2/+4°C. Per il resto del Sud Italia e per le isole maggiori, invece, sembra profilarsi una estate con temperature sostanzialmente nella norma, quindi senza particolari eccessi. Da questo questo quadro termico, sono invincibili configurazioni bariche senz’altro improntate a una prevalenza anticiclonica che, tuttavia, potrebbe essere più di tipo atlantico che non nordafricano. Per di più, i massimi anticiclonici potrebbero essere maggiormente medio-alti rispetto al nostro bacino con scarsa radice meridionale.

In questo contesto circolatorio di massima, le previsioni meteo stagionali computano una protezione anticiclonica meno efficace o comunque meno resistente e protratta sulle nostre regioni più a Sud dove, con verosimile frequenza, potrebbero confluire moderate correnti più fresche settentrionali o orientali in grado di tenere le temperature in una quadro medio stagionale, per di più magari anche in grado di apportare precipitazioni più ricorrenti. Infatti, nella seconda immagine pluviometrica, rappresentante le anomalie in riferimento alla pioggia per la prossima stagione estiva, sono indicate, in colore arancio più tenue, piogge leggermente sotto la norma su tutto il Centro Nord Italia fino al Nord della Puglia. Un deficit di pioggia più consistente è atteso sulle regioni alpine e prealpine centro-orientali, arancio più marcato. Sul Sud Italia e sulle isole maggiori, sono attese, invece, piogge nella norma. In sintesi, la prossima estate 2021 secondo il centro di calcolo europeo, trascorrerebbe sull’Italia con clima un po’ più caldo della norma, ma non in maniera esagerata, e di più al Centro Nord, senza eccessi termici rilevanti al Sud. Le piogge sarebbero leggermente sotto la norma sempre al Centro Nord, nella norma, invece al Sud. Naturalmente si tratta di una prima previsione meteo estiva del centro europeo cui seguiranno certamente aggiornamenti che questa redazione riporterà periodicamente prima dell’inizio della bella stagione.