Previsioni Meteo: continua la circolazione occidentale con venti sostenuti, piogge localizzate e più sole

Previsioni meteo: sotto l'aspetto termico poche novità, salvo qualche lieve aumento sul medio-basso Adriatico e al Sud. I dettagli per oggi e domani, venerdì 7 maggio

L’Italia sta vivendo una fase ibrida in termini di circolazione, con sostanziale assenza di un campo anticiclonico dichiarato, ma anche con scarsa influenza di azioni perturbate se non moderatamente instabili occidentali su settori circoscritti. Le previsioni per le prossime 48 ore, ossia per la giornata odierna e per quella di domani, venerdì 7 maggio, continuano a computare una circolazione occidentale con semi-cavi instabili che indugiano ancora sull’ estremo Nord della penisola, specie su Alpi e Prealpi, localmente anche sul Nord Appennino, settori dove di più potrà mostrarsi una nuvolosità più compatta associata anche a fenomeni. Sul resto dell’Italia, prevale un ampio soleggiamento, via via più esteso, salvo il transito di nubi medio-alte in buona parte innocue.

Semmai, per il corso di domani, venerdì 7, sulla linea di confluenza tra l’aria più mite oceanica e quella più calda nord-africana, ossia in corrispondenza dei nostri settori più meridionali, specie sulla Sicilia, potranno aversi un po’ di nubi più compatte che potranno dare luogo anche qui a piogge sparse. Nell’immagine precipitazione interna abbiamo evidenziato le aree che, nelle prossime 48 ore, potranno essere maggiormente esposte a più nubi e piogge, risultando esse via via sempre più circoscritte. In particolare per la giornata odierna, le previsioni meteo prospettano piogge  soprattutto su Alpi e Prealpi piemontesi, poi su quelle centro-orientali un po’ tutte, mostrandosi particolarmente intense sulla Valle d’Aosta, soprattutto centro-occidentale, con accumuli fino a 30/40 mm entro sera.  Piogge sparse sul resto dei settori alpini e prealpini, moderate sul Friuli, anche qui con accumuli discreti entro la mezzanotte, fino a 15 mm. Locali piogge tra il Levante Ligure e l’alta Toscana,  tempo in gran parte asciutto sul resto del paese, salvo addensamenti locali sulle Marche e nubi medio-alte sulle isole maggiori e sul il basso Tirreno, ma mediamente innocue o solo con qualche addensamento in più sull’Ovest Sicilia.

Per la giornata di domani, venerdì 7, previsioni meteo all’insegna ancora di nubi e locali rovesci sui settori alpini e prealpini, più intensi questa volta su quelli centro-orientali e in particolare sul Friuli, rovesci sparsi più significativi anche sul Nord Appennino, soprattutto tra il Levante ligure e l’alta Toscana, e rischio di rovesci più intensi anche sulla Sicilia, soprattutto occidentale e settentrionale. Possibili altri accumuli fino a 30/40 mm sul Friuli entro domani sera. Poche novità sul resto dei settori con tempo mediamente asciutto. Circa le temperature, esse sono attese più o meno stazionarie o in leggero progressivo aumento con valori massimi mediamente compresi in pianura tra +20 e +25°C, ma con qualche punta anche verso i +26 /+27°C, soprattutto sul medio-basso Adriatico e al Sud. Da segnalare, infine, una ventilazione mediamente sostenuta in prevalenza di Libeccio o sudorientale sui  bacini adriatici e ionici, anche localmente forte in Appennino e ancor più tra il Mare di Corsica e il Golfo Ligure largo.