SARS-CoV-2, anticorpi almeno per 10 mesi tra gli ex malati: i risultati del più grande studio su dati reali

Anticorpi rilevati nell’87% delle persone contagiate da SARS-CoV-2 dopo 10 mesi dall’infezione: i risultati dello studio americano

Dal piu’ vasto studio condotto sinora su dati reali, arrivano buone notizie sulla durata degli anticorpi nelle persone che si sono ammalate di Covid-19 a causa del virus SARS-CoV-2. Uno studio americano, condotto sulle analisi del sangue di ben 39.000 persone che sono state contagiate, mostra la presenza di anticorpi anche 300 giorni dopo l’infezione.

Secondo i dati dello studio, pubblicato su ‘EClinicalMedicine’, piu’ dell’87% delle persone mantiene una forte presenza di anticorpi per almeno 10 mesi dalla diagnosi della malattia. Le informazioni sono state raccolte direttamente dalla piu’ grande azienda di esami cliniche statunitense, Labcorp. “Speriamo che queste informazioni contribuiscano a comprendere i meccanismi del virus e le complesse pianificazioni per la risposta post-pandemica”, si legge nello studio. “Il nostro studio offre speranze sui tempi di sviluppo e la durata degli anticorpi al virus”, ha affermato l’autore David Alfego, scienziato di Labcorp.