SARS-CoV-2, Italia sempre più arancione nella mappa ECDC: solo sei regioni rosse

Sostanziale miglioramento della situazione epidemiologica dell'Italia: 14 regioni sono in zona arancione, solo 6 rimangono rosse

L’Italia si colora sempre più di arancione nella mappa dell’ECDC, il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, in relazione alla pandemia da SARS-CoV-2: 14 regioni italiane sono in arancione e solo sei sono ancora rosse.

Nella nuova mappa, sono passate dal rosso all’arancione sei regioni italiane: Lazio, Lombardia, Sicilia, Emilia-Romagna, Piemonte e Marche, oltre alla Provincia autonoma di Bolzano. Rimangono invece in rosso, colorazione che segna dai 150 ai 499 contagi ogni 100 mila abitanti nelle ultime due settimane, le restanti sei regioni: Campania, Puglia, Toscana, Calabria, Basilicata e Valle D’Aosta.

Il complessivo miglioramento della situazione epidemiologica colloca l’Italia tra i pochi Paesi dell’Europa occidentale che possono contare su più regioni in arancione che in rosso.