SARS-CoV-2, nuova mappa ECDC: “L’Italia fuori dalla fascia di massimo rischio”

Con l'addio della Valle d'Aosta al colore rosso scuro, l'Italia è fuori dalla fascia di massimo rischio per SARS-CoV-2, secondo la nuova mappa ECDC

Questa settimana, tutta l’Italia è colorata di rosso chiaro e ha abbandonato la gradazione più scura per quanto riguarda la pandemia da SARS-CoV-2 nella mappa a colori dell’Europa aggiornata dall’ECDC, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Con l’addio della Valle d’Aosta al colore rosso scuro, il nostro Paese, dunque, è fuori dalla fascia di massimo rischio per Covid-19.

Nel complesso l’Europa è prevalentemente in rosso, ma comincia a comparire in diverse aree un più chiaro arancione: per esempio il Portogallo, alcuni punti della Spagna, dell’Irlanda, della Grecia (apripista nella scelta di rendere Covid free le sue isole), della Danimarca. E in verde addirittura figura parte della Norvegia (il resto è quasi completamente arancione, tranne una piccola area rossa) e la Finlandia.