SARS-CoV-2, l’epidemiologo Lopalco: “Le varianti non ci devono preoccupare”

SARS-CoV-2, l'epidemiologo Pier Luigi Lopalco rassicura: "Non dobbiamo essere spaventati dalle varianti"

Secondo l’assessore regionale alla sanità Pier Luigi Lopalco, “non dobbiamo essere spaventati dalle varianti. In Puglia abbiamo già riscontrato casi di variante brasiliana, casi di variante indiana,” ha affermato l’epidemiologo a margine dell’attivazione del grande hub vaccinale presso l’ente Fiera. “Per il momento – ha aggiunto l’assessore riferendosi variante indiana – bisogna attendere il sequenziamento per essere più precisi. Ad esempio c’è stato un gruppo di soggetti che veniva dall’India, sono stati immediatamente bloccati. E’ stato fatto un primo screening e su 5 persone, tre erano varianti inglesi. Per le altre due bisogna attendere il sequenziamento“. “Mentre la variante inglese è arrivata in piena ondata pandemica, fortunatamente queste nuove varianti, sia la brasiliana che quella indiana, in Puglia sono arrivate più tardi. Quindi, poiché adesso la circolazione del virus è più lenta siamo abbastanza ottimisti sul fatto che non si propaghi“.
Lopalco ha anche fatto il punto sulla situazione vaccini: “Ogni mercoledì avremo circa 150 mila dosi di Pfizer, durante questo fine settimana sta arrivando un bel quantitativo di AstraZeneca, 124mila dosi e lo stesso quantitativo lo aspettiamo verso la fine di maggio“. “Le vaccinazioni – ha concluso l’assessore – continueranno come da programmi, ad oggi l’assoluta priorità è per i soggetti fragili, per i soggetti con elevata fragilità, gli ultra ottantenni, che sono stati quasi tutti vaccinati, e le persone dai 60 ai 79 anni“.