Stromboli, continua l’attività effusiva: numerosi rotolamenti di massi di grosse dimensioni fino al mare [FOTO]

Lo Stromboli “continua l'attività effusiva iniziata giorno 19 maggio dall'area craterica Nord": gli ultimi aggiornamenti dell'INGV

/

Lo Strombolicontinua l’attività effusiva iniziata giorno 19 maggio dall’area craterica Nord con il fronte lavico che si mantiene ad una quota media della Sciara del fuoco. Non si osservano specifiche variazioni all’attività stromboliana da entrambe le aree crateriche Nord e Centro Sud”, comunica l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo.

L’andamento dell’ampiezza media del tremore si mantiene su valori medi. Frequenza e ampiezza dei transienti riconducibili ad eventi esplosivi non mostrano variazioni significative. Le reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo non mostrano alcuna variazione significativa”, continua l’INGV.

Durante il fine settimana l’attività di Stromboli è stata sostanzialmente effusiva, con il fronte lavico più avanzato nella Sciara del Fuoco che non ha raggiunto la linea di costa, rimanendo confinato a qualche centinaio di metri da essa. Tuttavia si sono verificati numerosi rotolamenti di massi di grosse dimensioni fino al mare. Ai crateri sommitali è stata continua l’attività di spattering, occasionalmente caratterizzata da episodi esplosivi più intensi”, conclude l’INGV.