Stromboli in attività: l’esito del monitoraggio di oggi dell’Osservatorio Etneo dell’INGV

A partire dalle ore 13:00 UTC e per circa un'ora si è osservato un leggero incremento, in intensità e frequenza, delle singole esplosioni sullo Stromboli

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’ampiezza del tremore vulcanico si è portata su valori medio-bassi, confermando l’andamento oscillante tra valori medio-bassi e medio-alti riscontrato negli ultimi giorni. Contestualmente l’ampiezza dei segnali VLP e degli explosion-quake si mantiene su valori bassi.

L’attività di spattering è rimasta pressoché invariata. A partire dalle ore 13:00 UTC e per circa un’ora si è osservato un leggero incremento, in intensità e frequenza, delle singole esplosioni sia nel settore Nord che nel settore Centro-Sud.
Non si rilevano variazioni significative nelle serie temporali delle reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo.