Terremoto: le mappe mensili della sismicità, aprile 2021

Mappa epicentrale dei terremoti avvenuti in Italia e nelle aree limitrofe dal 1 al 30 aprile del 2021.

Sono stati 1237 gli eventi localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 30 aprile 2021, un numero decisamente inferiore allo scorso mese di marzo con una media che supera di poco i 41 terremoti al giorno contro i 50 circa di marzo. Di questi, 170 hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 2.0, 27 magnitudo uguale o maggiore di 3.0 e solo 4 hanno avuto magnitudo uguale o maggiore di 4.0, tutti localizzati al di fuori dei confini nazionali. L’evento sismico di magnitudo maggiore, Mb 5.1, si è verificato il 1 aprile nel nord dell’Algeria, altri due terremoti di magnitudo superiore a 4.0 sono stati localizzati in Croazia il 6 aprile (ML 4.6) e in Austria il 20 aprile (ML 4.1).

Anche durante il mese di aprile sono stati numerosi gli eventi sismici localizzati nell’area della sequenza sismica in Adriatico centrale, iniziata con il terremoto del 27 marzo, Mw 5.2, alle ore 14:47 localizzato al largo delle coste della Puglia garganica e dalle Isole Tremiti e una trentina di chilometri dall’isola croata di Lastovo. Tra questi ricordiamo quello di magnitudo maggiore, ML 4.0 del 1 aprile.

A questo link si trova l’estrazione dal portale terremoti.ingv.it di tutti gli eventi sismici avvenuti in Italia e in aree limitrofe nel mese di aprile 2021.

Le mappe, insieme ad altri prodotti del monitoraggio, sono disponibili sul sito dell’Osservatorio Nazionale Terremoti e sul Portale Web dell’INGV.