Vaccini anti-Covid, Sileri ottimista: “A questi ritmi per fine giugno anche in Italia sarà come in Gran Bretagna”

Vaccini, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri: "Per la fine di giugno dovremmo vedere quello che stiamo vedendo in Gran Bretagna"

Per la fine di giugno, con i numeri delle vaccinazioni che stiamo vedendo, dovremmo vedere quello che stiamo vedendo in Gran Bretagna“: è quanto ha affermato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, a Domenica In, in riferimento al tema delle riaperture. “Ormai abbiamo raggiunto e superato le oltre 500mila vaccinazioni al giorno e i numeri saranno più alti appena arriveranno più dosi a maggio e giugno“.  “Gli over 80 non ancora vaccinati in Italia – ha aggiunto Sileri – sono solo 500mila. Stanno crescendo del 15% i vaccinati della fascia d’età 70-79 anni. E stiamo aprendo anche alle altre fasce d’età“.
Resistiamo ancora qualche settimana e riapriremo anche i locali la sera, anche al chiuso. Se continuiamo con questi numeri sui vaccinati, tra 15 giorni si potrà spostare il coprifuoco in avanti. Ora si può, possiamo allargare le maglie, prima i numeri non lo permettevano. Eravamo nel pieno della terza ondata“. “Le regole – ha concluso Sileri – bisogna continuare a rispettarle. Evitare assembramenti, tenere la mascherina. Non intendo al mare. Anche io la vorrei buttare, ma bisogna resistere ancora un po’. Stiamo andando incontro alla riapertura completa di tutte le attività, ma serve ancora prudenza viste le varianti“.