Caldo record in Russia: +34°C a Mosca e +31°C nel Circolo Polare Artico, non era mai successo nella storia

Meteo, caldo record in Russia: Mosca registra una massima di +34°C, +31°C a San Pietroburgo. Temperature roventi anche nel Circolo Polare Artico

  • Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
    Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
  • Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
    Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
  • Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
    Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
  • Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
    Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
  • Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
    Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
  • Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
    Foto di Sergei Ilnitsky / Ansa
/
MeteoWeb

Mosca ha sperimentato temperature record per tutto il mese di giugno. La capitale russa ha registrato il suo 22 giugno più caldo da 142 anni, cioè da quando esistono i rilevamenti meteorologici, proprio nella giornata di ieri quando le temperature hanno raggiunto i +34°C. Anche oggi, si registrano massime fino a +34°C in città (vedi foto della gallery scorrevole in alto). Il precedente record di caldo mensile a Mosca risale al ontanissimo 22 giugno 1917, quando la temperatura arrivò a +31,8°C.

Anche altre località della Russia hanno sperimentato un caldo eccezionale. San Pietroburgo ha avuto 3 giorni di fila con temperature record. Lunedì 21 giugno ha raggiunto +30,7°C, 0,3°C in più rispetto al precedente 21 giugno più caldo, risalente al 2006.

Temperature eccezionali anche nell’Artico. Sabato 19 giugno, sono stati raggiunti +31,1°C a Tyumyati, nella Repubblica di Sakha, all’interno del Circolo Polare Artico. Quello stesso giorno, l’isola Kotelny della Siberia, una delle terre più settentrionali del mondo, ha registrato una temperatura record di +17,6°C.