Cina: branco di elefanti continua a vagare a Kunming, monitorato con i droni

Gli elefanti hanno viaggiato per circa 500 km dalla riserva in cui vivevano, prima di raggiungere Kunming, capoluogo dello Yunnan, mercoledì scorso

Il branco di 15 elefanti asiatici che nei giorni scorsi ha portato scompiglio nella provincia di Yunnan continua a vagare nella periferia di Kunming, nella Cina sud-occidentale: lo hanno confermato le autorità locali.
Fino alle 15 di ieri il branco ha percorso altri 12 km in 24 ore, raggiungendo il comune autonomo di Xiyang Yi, nel distretto di Jinning a Kunming. Per seguire gli esemplari vengono utilizzati almeno 10 droni, sono state mobilitate 510 persone e oltre 110 veicoli per bloccare le strade e guidare la migrazione verso sud-ovest.

elefanti cina
Foto Ansa

Gli elefanti hanno viaggiato per circa 500 km dalla riserva in cui vivevano, prima di raggiungere Kunming, capoluogo dello Yunnan, mercoledì scorso.
Per oltre un mese le autorità hanno inviato squadre di polizia per scortare il branco, evacuare le strade e facilitare il passaggio degli animali, ed hanno usato del cibo per distrarli ed evitare che entrassero in aree densamente popolate.
A partire dalla riserva sarebbero stati 16 elefanti, ma 2 sono tornati indietro e durante il percorso è nato un cucciolo: il branco, secondo i rapporti ufficiali, è ora composto da 6 femmine e 3 maschi adulti, 3 giovani e 3 cuccioli.

Gli elefanti asiatici sono sotto protezione statale in Cina e si trovano principalmente nello Yunnan: grazie alla tutela, la popolazione della provincia è cresciuta fino a circa 300 esemplari, dai 193 degli anni ’80.