Coronavirus, nuovi casi in diminuzione da 10 settimane consecutive: l’Italia ha riaperto e il contagio è crollato

Coronavirus, i dati confermano che le riaperture non hanno determinato alcun impatto sulla curva epidemiologica

La situazione epidemiologica continua a migliorare in Italia giorno dopo giorno, e così le Regioni diventano man mano “bianche“, a differenza delle profezie di sventura dei soliti noti catastrofisti che contestavano le riaperture del 26 aprile e sentenziavano che “le zone gialle torneranno inevitabilmente rosse e torneremo ad avere 500-600 morti al giorno“. Invece tutti i numeri sono migliorati, come dimostrano i grafici elaborati dal dott. Luca Fusaro che pubblichiamo a corredo dell’articolo.

I nuovi casi settimanali sono in diminuzione da 10 settimane consecutive, e i casi attualmente positivi sono crollati agli attuali 200.192 mentre erano 573.235 nel picco del 28 marzo, con una riduzione del 65,1% in poco più di due mesi. Uno scenario assolutamente confortante in concomitanza con l’inizio della bella stagione.

Casi attualmente positivi