Etna, l’eruzione si intensifica: fontana di lava al Cratere di Sud-Est, la nube eruttiva si disperde verso Est [LIVE]

Riprende l'attività al Cratere di Sud-Est dell'Etna dopo tre giorni di calma: fontana di lava ed emissioni di cenere. Gli aggiornamenti live

/

Dopo tre giorni di calma, negli ultimi minuti si era registrata una debole ripresa dell’attività stromboliana al Cratere di Sud-Est dell’Etna. Ma ora l’eruzione si sta intensificando rapidamente. Ecco gli ultimi aggiornamenti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo.

“A partire dalle circa 08:30 UTC, si osserva dalle telecamere di sorveglianza il passaggio da attività stromboliana del Cratere di Sud-Est a fontana di lava. Sulla base del modello previsionale, la nube eruttiva si disperde in direzione Est. L’ampiezza media del tremore vulcanico, dopo un primo incremento alle 06:00 UTC circa, intorno alle ore 08:00 ha mostrato un repentino incremento portandosi su livelli alti. La localizzazione del centroide delle sorgenti del tremore vulcanico si pone in prossimità del Cratere di Sud Est ad una elevazione di circa 3000 m s.l.m.. L’attività infrasonica mostra un incremento nel numero e nell’ampiezza degli eventi infrasonici che risultano localizzati al Cratere di Sud Est. Non si osservano variazioni significative nelle serie temporali dei dati di monitoraggio delle deformazioni del suolo”, comunica l’INGV.

Eruzione Etna: cessata la fontana di lava al Cratere di Sud-Est, pioggia di cenere su Zafferana, Petrulli e Santa Venerina