Florida, palazzo di 12 piani crollato a Miami: almeno un morto e ancora 99 dispersi, dichiarato lo stato di emergenza

"Negli Stati Uniti gli edifici non crollano in questo modo. E' una catastrofe"

MeteoWeb

I soccorritori lavorano ininterrottamente a Miami, dopo che ieri è parzialmente crollato un palazzo di 12 piani: l’edificio, nel complesso Champlain Towers, si trova nella zona di Surfside, nella contea di Miami-Dade.
Non molliamo. Negli Stati Uniti gli edifici non crollano in questo modo. E’ una catastrofe,” ha affermato il sindaco Charles Burkett in dichiarazioni riportate dalla CNN.
Il bilancio diffuso dalla ABC 3 morti e 99 dispersi, mentre la CNN riferisce di almeno un morto, 99 dispersi e 102 persone ritrovate.
Sconosciuta, al momento, la causa del cedimento.

Il governatore della Florida, Ron DeSantis, ha emesso un ordine esecutivo in cui si dichiara lo stato di emergenza a seguito del crollo del palazzo: lo ha riferito la CNN, precisando che il provvedimento permetterà di destinare all’area tutte le risorse necessarie, incluso il personale di sicurezza e di emergenza.
La Casa Bianca ha reso noto che il presidente Joe Biden ha approvato lo stato di emergenza e ordinato l’aiuto federale per integrare gli sforzi di risposta dello Stato meridionale.