Previsioni Meteo, nuova forte ondata di caldo africano la prossima settimana: temperature roventi già da lunedì 28

Previsioni meteo: cresta d'onda incandescente nuovamente all'indirizzo dell'Italia negli ultimi giorni del mese, con di nuovo temperature ardenti e valori fino a +44/+45C°. Ecco i dettagli

MeteoWeb

Una seconda, importante ondata di caldo nordafricano è attesa, secondo le previsioni meteo, nella prima parte della prossima settimana. Dopo una lieve attenuazione della calura, per via di un orientamento temporaneo un po’ più occidentale delle correnti verso il Mediterraneo centrale, da lunedì 28 tornerà ad affondare in maniera più incisiva un cavo instabile nord-atlantico verso i settori iberici e africa nord-occidentale tornando a sollevare, lungo l’ascendente depressionario, aria nuovamente molto calda dai settori marocchini-algerini  verso l’Italia. Insomma, solo una breve tregua della calura, poi di nuovo temperature infuocate, soprattutto verso martedì-mercoledì prossimi, in particolare sulle regioni meridionali, ma tornerà a fare molto caldo anche al Centro Nord.

Nella mappa interna, abbiamo evidenziato le possibile punte massime nelle temperature che potranno essere raggiunte negli ultimi giorni del mese. Appare subito evidente come le aree meridionali, colorate verso il fucsia, siano quelle dove l’onda rovente impatterà in maniera più sensibile, con valori che, stando alle ultime previsioni meteo, potranno nuovamente toccare i +43 + 44°C fra il Sud peninsulare e la Sicilia, ma qualche punta estrema anche verso i +45°C sull’isola. Tornerebbe a fare molto caldo anche al Centro Nord, con valori diffusi tra +33 e +38°C al Centro, anche punte di +39°C tra il Lazio e la Campania, e valori mediamente compresi tra +32 + 37°C sul resto del Centro e sulle pianure del Nord. In riferimento al tempo è previsto, secondo le previsioni meteo, sole dominante e tempo in prevalenza asciutto, salvo più nubi e  temporali sui settore alpini e prealpini, e qualche temporale di calore più occasionale anche sul Centro Appennino, specie sui rilievi abruzzesi.