Dalle eruzioni alle estinzioni: gli eventi geologici sulla Terra “non sono casuali, seguono un ciclo preciso”

"Molti esperti credono che gli eventi geologici siano casuali nel tempo, ma il nostro studio fornisce prove statistiche relativamente a un ciclo comune"

MeteoWeb

In un nuovo studio pubblicato su Geoscience Frontiers, un team di ricercatori statunitensi ha studiato 89 eventi geologici degli ultimi 260 milioni di anni, come estinzioni marine e non marine, grandi eventi anossici oceanici, fluttuazioni di livello del mare.

Molti esperti credono che gli eventi geologici siano casuali nel tempo,” spiegato il prof. Michael Rampino, geologo del Dipartimento di Biologia della New York University. “Ma il nostro studio fornisce prove statistiche relativamente a un ciclo comune, suggerendo che questi eventi geologici sono correlati e non casuali“.

Utilizzando i dati derivanti da metodi di datazione, il prof. Rampino e i suoi colleghi hanno eseguito analisi relativamente a 89 grandi eventi geologici degli ultimi 260 milioni di anni, tra cui estinzioni marine e non marine, eventi anossici oceanici, oscillazioni del livello del mare, eruzioni continentali di basalto alluvionale, impulsi di magmatismo intraplacca e variazioni nei tassi di diffusione del fondale marino.

Gli scienziati hanno scoperto che questi eventi geologici sono generalmente raggruppati in 10 diversi momenti nel corso dei 260 milioni di anni oggetto di studio, raggruppati in picchi o impulsi distanti circa 27,5 milioni di anni.
Il gruppo più recente di eventi geologici risale a circa 7 milioni di anni fa, il che suggerisce che il prossimo impulso di maggiore attività geologica è “previsto” tra 20 milioni di anni.

Gli autori ipotizzano che questi impulsi possano rappresentare una funzione dei cicli di attività dei processi geofisici interni della Terra legati alla dinamica della tettonica delle placche e del clima. Tuttavia, anche cicli simili nell’orbita della Terra nello Spazio potrebbero avere legami con questi eventi.
Le correlazioni e la ciclicità osservate negli episodi geologici potrebbero essere esclusivamente una funzione delle dinamiche interne globali della Terra che influenzano la tettonica e il clima globali, ma cicli simili nell’orbita terrestre nel Sistema Solare e nella Via Lattea potrebbero determinare il ritmo di questi eventi“, hanno spiegato i ricercatori. “Qualunque sia l’origine di questi episodi ciclici, il loro verificarsi supporta la tesi di una storia geologica in gran parte periodica, coordinata e a intermittenza catastrofica, che è abbastanza diversa dalle opinioni sostenute dalla maggior parte dei geologi“.

Fonte
Michael R. Rampino et al. 2021. A pulse of the Earth: A 27.5-Myr underlying cycle in coordinated geological events over the last 260 Myr. Geoscience Frontiers 12 (6): 101245; doi: 10.1016/j.gsf.2021.101245