Il guscio della lumaca è magnetico: è l’unico animale al mondo che incorpora il ferro nel suo esoscheletro

La lumaca dai piedi squamosi è l'unico animale al mondo noto per incorporare il ferro nel suo esoscheletro, tanto da avere un guscio magnetico

MeteoWeb

La lumaca dai piedi squamosi costruisce il suo guscio con la stoffa e persino il suo piede morbido e carnoso è ricoperto da spesse piastre di ferro, come se fosse un cavaliere medievale.

Conosciuto come pangolino del mare, si tratta di uno degli animali più metallici sulla Terra. La lumaca dai piedi squamosi (Chrysomallon squamiferum) si trova nell’Oceano Indiano in bocche idrotermali – fessure nel fondo marino, spesso trovate vicino a luoghi vulcanicamente attivi, che espellono acqua calda che è stata riscaldata dalla roccia fusa in profondità sotto la crosta oceanica. Vive tra le profondità di 2.400 e 2.900 metri e può resistere a temperature fino a 400 gradi Celsius.

La specie – come si legge su Australian Geographic – è stata finora trovata solo in tre bocche idrotermali, la cui superficie totale è approssimativamente equivalente alle dimensioni di appena due campi da football americano. E, stranamente, hanno un aspetto molto diverso a seconda dello sfiato in cui risiedono.

Credit: Kentaro Nakamura

Come nella foto sopra, la lumaca nera dal piede squamoso è stata trovata nel campo di ventilazione di Kairei, situato sulla cresta dell’India centrale, a circa metà strada tra la costa più occidentale dell’Australia e l’Africa orientale.

La lumaca bianca nella foto sopra è stata trovata a circa 700 km di distanza dalle bocche di Kairei, nel campo di sfogo di Solitaire.

Lumache dai piedi squamosi sono state trovate anche nel campo di sfiato di Longqi, che si trova a circa 2.500 km di distanza da Solitaire. Ecco un’immagine di individui trovati nelle prese d’aria Longqi (oro), Kairei (nero) e Solitaire (bianco):

Credit: Chong Chen/Wikimedia

Questi diversi colori sono prodotti come risultato di diverse composizioni chimiche nell’acqua idrotermale in ciascuno dei campi di sfiato. Oltre ai composti di solfuro di ferro che le lumache assorbono dall’acqua per formare i loro gusci e piatti, assorbono anche sostanze chimiche come la pirite (nota anche come oro dello sciocco) e la gregite.

Il rapporto di tali sostanze chimiche nell’acqua dello sfiato di Longqi, ad esempio, conferisce alle lumache una colorazione più scura delle lumache Solitaire, ma più chiara delle lumache Kairei. Sorprendentemente, incorporando depositi di gregite nei loro esoscheletri, le lumache dai piedi squamosi si rendono magnetici . Sebbene gli scienziati non siano esattamente sicuri di come queste lumache utilizzino le sostanze chimiche nell’acqua per costruire la loro armatura, pensano che il motivo per cui lo facciano sia per allontanare predatori come i granchi, che sono noti anche per radunarsi nell’acqua idrotermale.

Sfortunatamente, le lumache dai piedi squamosi hanno anche altro di cui preoccuparsi rispetto ai crostacei affamati: sono il primo animale a essere ufficialmente in pericolo a causa della minaccia dell’estrazione in acque profonde. Poiché le bocche idrotermali sono ricche di minerali e metalli, sono di grande interesse per le compagnie minerarie, che potrebbero presto ricevere il via libera per iniziare l’estrazione commerciale in acque profonde .

“Se le bocche idrotermali attive fossero protette dalla minaccia dell’estrazione in acque profonde, lo stato di pericolo del pangolino marino potrebbe essere revocato“, scrive per The Conversation Julia Sigwart del Queen’s University Marine Laboratory di Belfast .