Il Meteo in Veneto: instabilità sulle zone montane e pedemontane, in arrivo rovesci e temporali

Le previsioni meteo per il Veneto, Arpa: l'alta pressione di matrice nord-africana presente sul Mediterraneo tende ad indebolirsi per l'approfondimento di un nucleo depressionario centrato sulla Francia

MeteoWeb

Dalle ore centrali di mercoledì e fino alle prime ore di giovedì tempo a tratti instabile con probabili rovesci e temporali sparsi, specie su zone montane, pedemontane e pianura centro-settentrionale. In occasione di qualche temporale saranno possibili locali fenomeni intensi (forti rovesci, forti raffiche di vento e locali grandinate)“: è quanto segnala Arpav in riferimento alla situazione meteo nei prossimi giorni in Veneto.
Per quanto riguarda l’evoluzione generale, “l’alta pressione di matrice nord-africana presente sul Mediterraneo tende ad indebolirsi per l’approfondimento di un nucleo depressionario centrato sulla Francia. Tale configurazione convoglia correnti umide e instabili da sud-ovest che inizialmente daranno luogo ad una certa instabilità sulle zone montane e pedemontane. Da mercoledì la depressione tenderà a spostarsi verso est portando condizioni di instabilità, con frequenti rovesci e temporali, specie su zone montane e pedemontane, ma localmente anche sulla pianura, almeno fino a parte della giornata di venerdì. Seguirà, da sabato, un nuovo aumento della pressione. Le temperature massime tenderanno a diminuire progressivamente portandosi su valori più in media con il periodo, solo da sabato saranno in ripresa“.

Oggi in pianura cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso salvo, nel corso del pomeriggio, a sviluppo di locali annuvolamenti con possibili rovesci o temporali associati, specie nel tardo pomeriggio su pianura centro-orientale. Sulle zone montane e pedemontane nuvolosità irregolare, a tratti consistente con probabilità medio-bassa (25-50%) di locali rovesci e temporali. Temperature massime senza notevoli variazioni, in calo in quota. Venti sull’entroterra della pianura deboli/moderati da sud-ovest; sulla costa deboli/moderati da sud/sud-est, dalla sera ovunque dai quadranti occidentali. In quota moderati/tesi sud-occidentali.

Domani in pianura in prevalenza sereno o al più poco nuvoloso nel pomeriggio, sulle zone montane iniziale nuvolosità irregolare seguita dalla tarda mattinata da un aumento della nuvolosità per sviluppo di attività cumuliforme. Dalla sera diminuzione della nuvolosità con cielo in prevalenza sereno entro fine giornata.
Precipitazioni: Dalla tarda mattinata probabilità in aumento fino ad alta (75-100%) sulle zone montane, medio-alta (50-75%) su quelle pedemontane, medio-bassa (25-50%) su zone occidentali e settentrionali della pianura; si tratterà di rovesci e temporali da sparsi a diffusi sulle zone montane e pedemontane, fenomeni a carattere locale altrove.
Temperature: In generale diminuzione salvo stazionarietà dei valori massimi sulla costa.
Venti: In pianura al mattino moderati, a tratti tesi, da sud-ovest; sulla costa moderati/tesi da sud-est; nel corso del pomeriggio in prevalenza deboli/moderati da sud-ovest salvo dai settori nord-orientali dove risulteranno dai quadranti settentrionali. Attenuazione della ventilazione entro fine giornata. In quota fino a buona parte della giornata moderati/tesi da sud-ovest in successiva rotazione da nord-ovest
Mare: Generalmente mosso.

Giovedì 1 moderata variabilità soprattutto in montagna e sulla Pedemontana, ove agli spazi di sereno si alterneranno a maggiori addensamenti nuvolosi, mentre in pianura il cielo sarà in prevalenza sereno, solo dal tardo pomeriggio saranno probabili maggiori annuvolamenti sulle zone interne.
Precipitazioni: Dalla tarda mattinata probabilità in aumento fino a medio-alta (50-75%) sulle zone montane e pedemontane di rovesci e temporali in probabile estensione alla pianura centro-settentrionale dal tardo pomeriggio/sera.
Temperature: Minime in ulteriore diminuzione in montagna, stazionarie in pianura; massime senza notevoli variazioni o in locale diminuzione.
Venti: In pianura in prevalenza deboli variabili, a regima di brezza sulla costa; dalla sera tendenza a rinforzo dei venti da nord-est. In quota moderati dai quadranti settentrionali.
Mare: Poco mosso.

Venerdì 2 residua instabilità nella notte fino al primo mattino con nuvolosità irregolare con probabili residui rovesci/temporali locali in pianura. In seguito cielo sereno o al più poco nuvoloso per sviluppo di modesti annuvolamenti cumuliformi sulle zone montane durante le ore centrali che potranno dare luogo a locali precipitazioni. Venti in pianura in prevalenza deboli, a tratti moderati, dai quadranti orientali; in quota moderati dai quadranti settentrionali. Temperature minime senza notevoli variazioni, massime stazionarie sui settori montani e pedemontani, in lieve calo altrove.

Sabato 3 condizioni di tempo in prevalenza stabili con cielo sereno o poco nuvoloso, a tratti parzialmente nuvoloso per nubi irregolari durante le ore centrali, specie in pianura. Precipitazioni generalmente assenti o al più locali sulle zone montane nel pomeriggio. Minime in calo o localmente stazionarie, massime in ripresa.