Il Meteo in Veneto: temporaneo calo delle temperature, da domenica tornano a salire

Le previsioni meteo per il Veneto: prevale il sereno, salvo rovesci nelle ore pomeridiane sulle zone montane

MeteoWeb

La circolazione del periodo a scala sinottica vede fronteggiarsi un moderato promontorio anticiclonico da sud e una moderata depressione a nord-ovest; sulla nostra regione ne consegue comunque il prevalere degli spazi di sereno, a fronte di addensamenti e alcuni probabili rovesci più che altro nelle ore pomeridiane sulle zone montane; un iniziale lieve ricambio della massa d’aria favorisce un temporaneo calo delle temperature, che però risalgono un po’ a partire dalle ore diurne di domenica“: queste le previsioni meteo per il Veneto, come riportate nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi cielo in montagna dapprima sereno o poco nuvoloso e poi parzialmente nuvoloso per attività cumuliforme con spazi di sereno anche ampi, altrove generalmente sereno o poco nuvoloso salvo locali addensamenti sull’alta pianura; probabili alcune piogge perlopiù brevi e a carattere di rovescio o temporale, da locali a sparse sulle zone montane e locali su quelle pedemontane, possibili occasionalmente anche sul resto della pianura nord-orientale; non si esclude qualche fenomeno intenso su zone montane e pedemontane orientali; clima meno caldo rispetto ai giorni precedenti, con qualche fase un po’ ventilata.
Sabato 26 cielo in montagna inizialmente sereno o poco nuvoloso e poi parzialmente nuvoloso per attività cumuliforme con spazi di sereno anche ampi, altrove in genere sereno od al più poco nuvoloso salvo locali addensamenti sull’entroterra.
Precipitazioni: Probabilità medio-bassa (25-50%) sulle Dolomiti nord-occidentali, bassa (5-25%) sul resto delle zone montane e nulla o molto bassa (0-5%) in pianura di locali brevi rovesci o temporali pomeridiani.
Temperature: Massime un po’ in aumento sulle zone centro-settentrionali, per il resto i valori termici non varieranno molto rispetto a venerdì.
Venti: In quota dai quadranti occidentali, deboli salvo moderati rinforzi più che altro di giorno sulle Prealpi; altrove perlopiù deboli di direzione variabile, ma in alcune zone della pianura con qualche fase di moderato rinforzo in prevalenza dai quadranti orientali.
Mare: Quasi calmo, od al più temporaneamente poco mosso in mattinata.

Domenica 27 prevarrà un cielo in pianura sereno o poco nuvoloso, in montagna da poco a parzialmente nuvoloso.
Precipitazioni: Probabilità medio-bassa (25-50%) sulle Dolomiti, bassa (5-25%) sulle Prealpi e nulla o molto bassa (0-5%) in pianura di locali brevi rovesci o temporali più che altro nel pomeriggio.
Temperature: Prevarrà un aumento al più localmente contenuto, specie riguardo alle minime sulle zone montane, alle massime su pianura e Prealpi.
Venti: In quota dai quadranti occidentali, deboli salvo moderati rinforzi più che altro di giorno sulle Prealpi; altrove perlopiù deboli di direzione variabile, ma nelle ore più calde su costa e pianura centro-meridionale con qualche fase di moderato rinforzo in prevalenza dai quadranti orientali.
Mare: Calmo o a tratti quasi calmo.

Lunedì 28 cielo in pianura sereno salvo a tratti qualche locale modesto annuvolamento, in montagna da poco a parzialmente nuvoloso con attività cumuliforme, associata nelle ore più calde ad una probabilità di precipitazioni molto bassa; per le temperature prevarrà un aumento, specie sulle zone interne e un po’ più sensibilmente riguardo ai valori massimi.

Martedì 29 prevarrà un cielo in pianura sereno, in montagna poco nuvoloso con spazi di sereno e attività cumuliforme abbastanza modesta, generalmente senza precipitazioni; le temperature subiranno contenute variazioni di carattere locale, tra cui comunque prevarranno lievi aumenti.