La pioggia di meteoriti negli ultimi 500 milioni di anni non è collegata alla fascia di asteroidi tra Marte e Giove

"Finora pensavamo che il flusso di meteoriti sul nostro Pianeta fosse collegato alla fascia degli asteroidi": la scoperta sulla pioggia di meteoriti che ha colpito la Terra negli ultimi 500 milioni di anni

La pioggia di meteoriti che ha bersagliato la Terra negli ultimi 500 milioni di anni non e’ collegata agli asteroidi provenienti dalla fascia che si trova fra Marte e Giove, contrariamente alle teorie attuali. La scoperta che ha lasciato sorpresi i ricercatori del gruppo dell’Universita’ svedese di Lund, coordinato da Birger Schmitz, è frutto dell’analisi delle serie geologiche della Terra a partire dal XIX secolo. L’obiettivo era ricostruire come la flora, la fauna e il clima sono cambiati nel corso di milioni di anni.

I geologi hanno setacciato nei sedimenti i microscopici grani di ossido di cromo, contenuto nei meteoriti e molto resistenti alla degradazione. Si tratta di minerali che rappresentano vere capsule del tempo, ricche di informazioni sul passato della Terra. La loro analisi dimostra che, “le maggiori collisioni nella fascia degli asteroidi, tra Marte e Giove, non hanno generalmente influenzato in modo significativo il numero di impatti con la Terra. Finora – precisa Schmitz – pensavamo che il flusso di meteoriti sul nostro Pianeta fosse collegato alla fascia degli asteroidi. Il nuovo studio, invece, mostra che il flusso e’ stato piuttosto stabile. Siamo rimasti molto sorpresi di apprendere che solo una delle 70 piu’ grandi collisioni di asteroidi avvenute negli ultimi 500 milioni di anni abbia provocato un aumento del flusso di meteoriti sulla Terra”.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista dell’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas).