Terremoti, le mappe mensili della sismicità: 1465 eventi a maggio 2021, sequenza sismica con oltre 200 scosse a Gubbio

1465 terremoti localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 31 maggio 2021 in Italia: spiccano la sequenza sismica di Gubbio e quella dell'Adriatico

“Sono stati 1465 gli eventi localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 31 maggio 2021, un numero superiore allo scorso mese di aprile con una media che supera di poco i 47 terremoti al giorno. Di questi, 157 hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 2.0, 28  di magnitudo compresa tra 3.0 e 3.9. Nessun evento sismico ha avuto una magnitudo pari o superiore a 4.0″,  legge sul blog INGVterremoti.

“L’evento sismico più forte (Mw 3.9) è avvenuto il 15 maggio 2021 a nord-ovest di Gubbio (PG), in un’area dove, in tutto il mese di maggio, è stata registrata una sequenza sismica con oltre 200 terremoti di magnitudo medio-bassa. Ancora molto attiva l’area della sequenza in Adriatico Centrale dove nel mese di maggio sono stati localizzati una ventina di terremoti, la maggior parte di magnitudo compresa tra 2.5 e 3.6.  Da ricordare una serie di eventi molto profondi localizzati nel Tirreno Meridionale, nei pressi delle Isole Eolie, con magnitudo fino a 3.5 e a profondità di diverse centinaia di chilometri (tra 200 e 400 km circa)”, conclude l’INGV.