Ambiente, ISPRA: nel 2021 previsto aumento delle emissioni di gas serra dello 0.3% rispetto al 2020

Secondo l'ISPRA quest'anno è atteso un incremento delle emissioni di gas serra a livello nazionale

Sulla base dei primi dati disponibili per il 2021, come conseguenza della ripresa delle attività economiche, secondo l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) è atteso un incremento delle emissioni di gas serra a livello nazionale: nel 2021 le emissioni sul territorio nazionale sono previste superiori dello 0.3% rispetto al 2020 a fronte di un incremento previsto del PIL pari all’1.9%. Tale andamento “conferma la necessità di modifiche strutturali, tecnologiche e comportamentali che riducano al minimo le emissioni di gas serra nel medio e lungo periodo,” precisa l’ISPRA. “Si conferma, in linea generale, il disaccoppiamento tra l’andamento delle emissioni e la tendenza dell’indice economico. L’andamento stimato è dovuto alla riduzione delle emissioni per la produzione di energia elettrica (-1,4%), per l’incremento della produzione idroelettrica a fronte di un aumento della domanda di energia, e dalla riduzione dei consumi energetici nei trasporti (-0,9%)“.