Meteo, ondata di freddo in Argentina: crollano le temperature, la neve imbianca Cordoba dopo 14 anni [FOTO]

Meteo, ondata di freddo polare a pochi giorni dall'inizio dell'inverno australe in Argentina: crollano le temperature in tutto il Paese, torna la neve a Cordoba

/
MeteoWeb

Dopo 14 anni, uno spettacolo unico è tornato a Cordoba, in Argentina: la neve. I fiocchi hanno lasciato la città completamente coperta di bianco ieri, mercoledì 16 giugno. Il fenomeno, che non si verificava dal luglio del 2007, quando colpì anche Buenos Aires, si è esteso anche ad altre zone della provincia, come Altas Cumbres, Calamuchita, Paravachasca, Punilla e Sierras Chicas, località dove ha nevicato intensamente per diverse ore.

Nella mattina di ieri, nonostante la temperatura di -1°C, molte famiglie sono uscite di casa e si sono recate in piazze e parchi per godere il più possibile della neve, che dalle 4 circa ha continuato a cadere fino alle 7:30 del mattino. Nel momento di maggior intensità della nevicata, la visibilità si è ridotta a meno di 3km. Le immagini delle nevicate a Cordoba e nelle località circostanti hanno inondato rapidamente i social network (vedi foto della gallery scorrevole in alto).

Dopo l’ingresso di aria polare su gran parte dell’Argentina ad inizio settimana, a pochi giorni dall’inizio dell’inverno australe, le temperature sono crollate in tutto il Paese, con nevicate anticipate anche nel nord-est, ovest e nelle zone di San Luis e San Juan. In particolare, la provincia di San Juan ha vissuto il giorno più freddo della stagione ieri, 16 giugno, con temperature di +2°C e temperatura percepita al di sotto dello zero.