Pescatore inghiottito da una Balena: si agita nella gola e riesce a salvarsi facendo tossire l’animale

Incredibile disavventura per Michael Packard, un esperto pescatore che si è ritrovato nella bocca di una balena ed è riuscito a salvarsi per miracolo

MeteoWeb

Brutta avventura per un pescatore subacqueo di aragoste in Massachusetts. L’uomo è stato inghiottito da una balenottera azzurra a Cape Cod ma si è salvato grazie ad un colpo di tosse del cetaceo. “Ho pensato che sarei morto“, racconta Michael Packard che, agitandosi all’interno del mammifero lo ha infastidito a tal punto che la balena ha tossito e lui è riuscito a salvarsi. “All’improvviso ho sentito una spinta e un secondo dopo era tutto nero: ero interamente all’interno della balena“.

Packard ha raccontato la sua esperienza a WBZ-TV spiegando di aver inizialmente temuto di essere stato attaccato da uno Squalo. “Poi mi sono accorto che intorno a me non c’erano denti e ho capito che ero dentro una balena. Ero convinto di morire. Ho pensato ai miei figli e a mia moglie e credevo proprio che non ci fosse modo di uscire dalla bocca della balena. Mi agitavo e mi muovevo in continuazione, poi all’improvviso l’animale è salito in superficie ed è letteralmente esploso, ha iniziato a scuotere la testa, e io sono stato lanciato in aria come da un colpo di tosse o uno starnuto, e sono atterrato in acqua. Ero libero e galleggiavo, non ci potevo credere, e sono qui a raccontarlo. E’ stato tutto velocissimo, sarò stato lì dentro 30 secondi, il mio unico pensiero era come uscire da quella bocca“.

Il capitano Joe Francis, che si trovava a capo di una nave da pesca nelle vicinanze e ha soccorso il malcapitato, ha detto che “è dannatamente fortunato ad essere vivo. Ho visto Mike volare fuori dall’acqua per primo con le sue pinne da sub e atterrare di nuovo sulla superficie marina. Sono saltato a bordo di una scialuppa con i miei uomini e l’abbiamo alzato, gli abbiamo tolto la bombola, l’abbiamo salito sul ponte e lo abbiamo calmato. Lui ci ha detto subito che era nella bocca della balena“.

Packard temeva che le sue gambe fossero rotte, ma dopo poche ore di osservazione in ospedale è riuscito a camminare e non aveva alcuna frattura.

balena
Foto Ansa

Peter Corkeron, scienziato del New Engladn Aquarium, ha spiegato che quando le megattere si nutrono, “fanno ciò che chiamiamo alimentazione a sorsate, e aprono la bocca in modo incredibilmente ampio. Quest’incidente è molto insolito, è uno su chissà quanto, un trilione di possibilità. E’ stato soltanto molto sfortunato di trovarsi nel posto sbagliato e nel momento sbagliato. Le balene generalmente non attaccano gli umani, ma è preferibile mantenersi sempre ad almeno 100 metri di distanza da una balena. Sono esseri grandi e forti, e se qualcosa va storto quando sei vicino a loro, possono diventare molto pericolose”.