Previsioni Meteo: l’estate è ancora lontana, la prossima settimana maltempo in molte regioni

Previsioni Meteo: correnti in orientamento da Nord e condizioni di instabilità diffusa. Estate ancora lontana. I dettagli

Sembra esserci un buon allineamento delle proiezioni modellisti verso una fase di tempo in prevalenza instabile e con temperature sottotono per la prossima settimana. Le previsioni meteo già da diversi giorni sono orientate in questo senso, con i modelli matematici che continuano a proiettare anomalie bariche positive sui settori occidentali e anche settentrionali europei, mentre dalle aree continentali prospettano a più riprese impulsi instabili in direzione dei settori centrali del nostro Bacino. Verosimilmente a dettare la circolazione atmosferica sull’Italia, saranno correnti in prevalenza settentrionali che inizieranno a prendere piede già nel prossimo weekend e che si faranno più schiette nel corso della settimana prossima.

Prospettive, quindi, di un tempo decisamente più instabile e a vasta scala sul territorio nazionale, soprattutto a partire da lunedì 7 giugno e fino a domenica 13. Allo stato attuale dei dati, le previsioni meteo sono naturalmente di tipo più generico, ossia contemplano moderate ondulazioni instabili di matrice continentale e con asse in direzione proprio dell’Italia ma, ovviamente, non si è in grado ancora di valutare la capacità di penetrazione dei cavi depressionari, né le vorticità annesse. In linea di massima, lo scenario medio per la prossima settimana contempla un tipo barico alla stregua di quello rappresentato nell’immagine in evidenza,   con massimi anticiclonici sull’Ovest Europa e frequenti inserimenti di correnti fresche e instabili di matrice continentale. Con buona probabilità, potrebbero isolarsi nuclei vorticosi verso le regioni meridionali e l’instabilità, in diverse fasi anche temporalesca, potrebbe manifestarsi in maniera più frequente proprio al Sud e al Centro, specie sui settori appenninici. Tuttavia, la spinta dei cavi continentali, stando alle anomalie bariche prospettate, potrebbe essere abbastanza incisiva verso il Mediterraneo centrale e tale da comportare instabilità estesa a buona parte della nazione, in diverse fasi anche verso le regioni settentrionali. Dunque, prospettive di instabilità ricorrente fino a metà mese, con previsioni meteo per scarse occasioni di tempo stabile tardo primaverile, men che meno estivo e invece, possibile fase sottotono anche termicamente con, anzi, temperature sotto la media, in particolare al Centro Sud. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare l’evoluzione nel tempo nel medio-lungo periodo, apportando quotidiani aggiornamenti.