Previsioni Meteo: fiammata nordafricana in arrivo sull’Italia, temperature fino a +44°C nei primi giorni della prossima settimana

Previsioni Meteo: un promontorio nordafricano proveniente direttamente dal deserto del Sahara punterà l'Italia facendo schizzare la colonnina di mercurio fino a 10°C oltre la media. I dettagli

MeteoWeb

Non mutano le previsioni meteo per la prossima settimana, già da giorni impostate dichiaratamente verso una fase caratterizzata da temperature roventi nordafricane su molte regioni italiane. L’approfondimento di un cavo depressionario Nord Atlantico verso la Francia e la Penisola Iberica andrebbe a incentivare, lungo l’ascendente depressionario secco che coinciderebbe proprio con il Mediterraneo centro-occidentale, un’onda di aria rovente proveniente direttamente dal deserto del Sahara algerino. L’imponente massa d’aria calda, si dirigerebbe proprio verso l’Italia, invadendo bene gran parte del nostro territorio, soprattutto le regioni centro-meridionali, dove arriverebbero  isoterme davvero infuocate nella prima parte della prossima settimana.

Stando alle ultime previsioni meteo, alla quota convenzionale di 1500 m circa, sono previste temperature tra lunedì e giovedì prossimi, fino a +25 a +26° tra la Calabria e la Sicilia, ma valori diffusi fra +22 e +24°C sul resto del Sud e anche su buona parte del Centro, in particolare fra Lazio, Abruzzo, Molise, fino all’Umbria e alle Marche meridionali. Questi valori al suolo, corrisponderebbero a temperature mediamente comprese tra +35 e + 39°C, ma punte fino a +41/42°C o qualcuna estrema anche verso i +43/+44°C. Le aree più roventi sarebbero la Puglia, la Lucania, la Calabria e la Sicilia qui con le punte più estreme. Caldo intenso però anche su Campania, Sardegna, Lazio, Abruzzo, Molise, Umbria, Marche e molto caldo, seppur in misura leggermente inferiore rispetto al Centro Sud, anche su diverse pianure del Nord, soprattutto centro-orientali, anche qui con punte verso i +37/+38°C localmente. Insomma, la prima parte della prossima settimana, sarebbe contrassegnata da una intensa ondata di calore a matrice nordafricana, con primi valori record in questa stagione 2021. La redazione di MeteoWeb continuerà a monitorare l’evoluzione del tempo per il prosieguo di giugno, attraverso periodici aggiornamenti.