Previsioni Meteo: fino a venerdì tempo in prevalenza buono, solo alcune aree a rischio temporali

Previsioni Meteo: una moderata alta pressione subtropicale raggiungerà il Mediterraneo centrale e l'Italia nei prossimi 3-4 giorni. E' attesa generale stabilità con più caldo, salvo disturbi circoscritti. I dettagli

Continua ancora per oggi una moderata circolazione di aria fresca settentrionale ma, come da previsioni meteo, piuttosto asciutta, quindi non in grado di arrecare particolari fastidi. Semmai, nelle ore pomeridiane saranno possibili i consueti addensamenti, in particolare sui rilievi del Nord, quindi su Alpi e Prealpi in genere, localmente anche sul Nord Appennino tra alta Toscana e Ovest Emilia, con qualche rovescio o locale temporale, e possibili sconfinamenti di rovesci anche sulle pianure piemontesi occidentali più prossime alle Alpi. Dunque, condizioni di prevalente stabilità, con ampio soleggiamento un po’ su tutto il paese e solo con fastidi locali. L’unico elemento da considerare, ancora per oggi, via via meno per domani, oltre ai citati possibili rovesci pomeridiani sui rilievi dal Nord, sarà l’aspetto termico che si manterrà sotto media su molte regioni e previsto in lieve ripresa solo a partire da domani, poi magari anche verso un leggero sopra media nel corso dei prossimi giorni.

Segnatamente per oggi, specialmente sulle aree del medio-basso Adriatico e al Sud, le temperature saranno ancora nell’ordine di 4/6° inferiori alle medie del periodo, un po’ meno fredde e verso le medie domani, mercoledì 2. A seguire, verso metà settimana e fino a venerdì 4 giugno,  sull’Italia si farà strada un temporaneo promontorio anticiclonico di matrice subtropicale, il quale porterà un generale aumento delle temperature magari,  come già anticipato, anche in leggero sopra media, secondo le ultime previsioni meteo, verso venerdì. Naturalmente continuerà il contesto generale all’insegna di una prevalente stabilità, salvo sempre i consueti addensamenti associati a rovesci e temporali sparsi, questi pressoché incessanti su settori alpini e prealpini. Verso venerdì, magari qualche infiltrazione di aria umida da Ovest potrà raggiungere anche la Sardegna meridionale e la Sicilia, con qualche fenomeno sparso anche su questi settori, ma incertezze ci sono ancora su un possibile sconfinamento di instabilità verso le aree insulari. Poi, nelle fasi successive, ossia nel corso del primo fine settimana di giugno, è confermato un certo progressivo cambiamento del tempo, non tanto nella giornata di sabato, che probabilmente continuerà come quelle precedenti, quanto nella giornata di domenica con possibile avvento di più nubi e anche più rovesci e temporali. Ulteriori dettagli sull’evoluzione per il prossimo fine settimana nei nostri quotidiani aggiornamenti.