Previsioni Meteo, FOCUS sul picco del caldo di metà settimana: allarme al Sud, temperature eccezionali

Previsioni meteo: l'anticiclone subtropicale traghetterà una lingua di fuoco direttamente dal Sahara algerino verso il Mediterraneo centrale, con buona parte d'Italia sulla graticola. Da rilevare, però, locali temporali al Nord e nubi medio alte anche al Centro Sud. I dettagli

MeteoWeb

Sarà una settimana di passione, quella appena cominciata, sotto l’aspetto delle temperature, con previsioni meteo di valori davvero eccezionalmente caldi per giugno e un surplus, rispetto alla media, di oltre 10°C. L’onda calda subtropicale si farà sentire un po’ su tutto il paese, ma sarà particolarmente asfissiante sulle regioni meridionali e di più su Sicilia, Puglia, anche su Calabria e Lucania. Come già ampiamente sottolineato in precedenti aggiornamenti, una delle ragioni principalmente responsabili di questa anomala ondata di caldo, oltre naturalmente al promontorio anticiclonico, sarà l’azione abbastanza ravvicinata di una bassa pressione a Ovest del promontorio, in prossimità della Penisola Iberica la quale, lungo il suo ascendente depressionario secco, darà un considerevole contributo trainante alla massa d’aria molto calda di diretta estrazione sub-sahariana.

Secondo le ultimissime previsioni, è confermata anche la fase più rovente collocata tra mercoledì e giovedì prossimi. Verso metà settimana, dunque, sulle nostre regioni centro-meridionali un po’ tutte, ma anche verso quelle del medio-alto Adriatico e sulle pianure centro-orientali del Nord, arriveranno isoterme particolarmente incandescenti con valori a 1500 m circa, fino a +27/+28° sulla Sicilia, +24/+26° diffusi al Sud, e +20/+22/+23°C sul medio-alto Adriatico e fino alla Romagna. Valori che al suolo potranno tramutarsi certamente in +35/+40° su molte regioni, magari +32/+37°C verso il medio-alto Adriatico e sul medio Tirreno, ma punte di +43/+44 o persino +45°C tra la Sicilia e le aree peninsulari meridionali. Nel contesto eccezionalmente caldo descritto, però, vanno evidenziate anche nubi irregolari, in prevalenza medio-alte, sulle regioni centro-meridionali, ma che in qualche fase potranno arrecare anche qualche debole piovasco, nubi che deriveranno proprio dalla vicina azione depressionaria iberica; sulle regioni alpine, prealpine e soprattutto centro-occidentali, invece, l’influenza del cavo depressionario iberico sarà senz’altro più incisivo, arrecando su questi comparti, rovesci e temporali diffusi, spesso anche forti e grandinigeni. La redazione di MeteoWeb seguirà costantemente l’evoluzione del tempo in questa settimana particolarmente incandescente, apportando quotidiani aggiornamenti.