Previsioni Meteo: oggi ancora instabilità diffusa, un’altra giornata temporalesca su molte regioni

Previsioni Meteo: correnti settentrionali moderatamente fresche in quota affluiscono verso il Mediterraneo centrale attivando una instabilità diffusa. Ecco i dettagli con le aree più interessate da piogge e temporali per oggi

La circolazione instabile più fresca, che ha raggiunto il nostro bacino dallo scorso fine settimana, continua a caratterizzare il tempo anche per oggi e ancora per qualche giorno a venire. Le previsioni meteo continuano a computare una circolazione settentrionale sul Mediterraneo centrale e sull’Italia, con l’azione di moderati cavi d’onda proprio a ridosso della nostra penisola in seno ai quali  affluiscono correnti più fresche in quota, anche con discreta avvezione di vorticità positiva. I bassi strati più tiepidi e, quindi, il sopraggiunto divario termico verticale, consentono naturalmente l’accensione di una diffusa instabilità soprattutto convettiva. Le aree più esposte a fenomeni sono senz’altro quelle montuose o comunque prossime a esse, tuttavia di più, in linea generale, sui settori appenninici centro-meridionali, in particolare sui versanti tirrenici interni, poi sul Nord Appennino, Emilia-Romagna e in forma un po’ più irregolare su Alpi e Prealpi. Ma vediamo il dettaglio sul tempo atteso fino alla mezzanotte prossima.

In queste ore mattutine, nubi più compatte sono presenti sul Piemonte sud-orientale, sui rilievi interni liguri centro-orientali, sull’Emilia, soprattutto settori centro-meridionali, e sul Nord e Est Toscana. Su tutte queste aree sono in atto rovesci e locali temporali, in particolare fra Est Cuneense, localmente Astigiano, Alessandrino, altri rovesci su Genovese interno, settori meridionali del Piacentino e ancora sparsi sul Modenese, localmente sullo Spezzino, Fiorentino e sul Pistoiese. Nubi diffuse sul resto del Piemonte, su Alpi, Prealpi, sull’Appennino centrale, anche sulle aree interne del Sud, sulla Calabria tirrenica, ma senza particolari fenomeni degni di nota. Via via verso, nelle ore centrale e poi per il resto della giornata, le previsioni meteo computano una intensificazione dell’attività cumuliforme lungo tutti i settori appenninici centro-meridionali, soprattutto del versante tirrenico, associata a rovesci e temporali diffusi, localmente anche forti. Fenomeni più intensi, in particolare, sono attesi sulle aree in blu più scuro in cartina, quindi sui settori interni laziali e abruzzesi, poi su quelli campani centro-meridionali, fino alla Lucania occidentale e al Nord del Cosentino. Altri rovesci e temporali sparsi sul Nord Appennino e, qui magari un po’ più irregolari, sui settori alpini e prealpini. Sulle aree in celeste, saranno possibili locali fenomeni sparsi, ma in forma molto più discontinua, debole e decisamente più circoscritta. Tempo migliore o perlomeno più asciutto su buona parte della Pianura Padana, soprattutto centrale e orientale, sulle coste e sulle pianure del medio-alto Adriatico, localmente anche sulle coste e sulle pianure centrali tirreniche, soprattutto laziali, diffusamente anche sul Centro Sud della Sicilia e sul Centro Ovest e  Sud della Sardegna. Sulle isole maggiori, qualche fenomeno irregolare sarà possibile soltanto sulla parte nord-orientale della Sardegna e su quella settentrionale sicula. In riferimento al campo termico, le previsioni meteo computano valori più o meno stazionari, salvo un lieve calo suo estremo Sud, con massime mediamente comprese su coste e pianura tra +25 e +30°C.