Clima, Putin: “La Russia ha obiettivi più ambiziosi dell’UE, meno emissioni in 30 anni”

Cambiamenti climatici: Putin ha ribadito che la Russia ha l'obiettivo "ambizioso" di avere emissioni più basse dell'Unione Europea entro 30 anni

Presentando un pacchetto di misure per raggiungere la “neutralità” nelle emissioni di CO2 al Forum di San Pietroburgo, il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che sono “assurde” le insinuazioni secondo cui la Russia non vorrebbe combattere il cambiamento climatico.
Putin ha ribadito che la Russia ha l’obiettivo “ambizioso” di avere emissioni più basse dell’Unione Europea entro 30 anni: “Abbiamo fissato l’obiettivo, in base al quale entro i prossimi 30 anni il volume accumulato di emissioni di gas serra puri in Russia sia inferiore a quello dell’Europa. Sono convinto che sia un compito ambizioso ma fattibile. Chiedo al governo di elaborare un piano d’azione dettagliato entro il 1° ottobre di quest’anno. Considereremo la questione in una riunione speciale”, ha spiegato ilk presidente russo. “E’ necessario mettere da parte le differenze politiche e di altro tipo, non trasformare la transizione verso la neutralità della CO2 in uno strumento di concorrenza sleale, quando, con il pretesto delle emissioni qualcuno cerca di rimodellare gli investimenti e i flussi commerciali nei propri interessi, e un accesso limitato alle tecnologie verdi avanzate diventa un deterrente per singoli Paesi e produttori“.