USA, grossa esplosione in stabilimento chimico nell’Illinois: enorme nube di fumo nero soffoca Rockton [VIDEO]

Esplosione in un impianto chimico nel nord dell'Illinois, a Rockton, a nord-ovest di Chicago, presso la Chemtool Inc.

MeteoWeb

Un’esplosione in un impianto chimico nel nord dell’Illinois ha innescato enormi incendi che hanno generato fiamme ed enormi pennacchi di denso fumo nero, con detriti ricaduti sul terreno, imponendo evacuazioni. Lunedì mattina, le squadre di emergenza sono accorse sul luogo dell’incendio vicino a Rockton, a nord-ovest di Chicago, presso la Chemtool Inc., un’azienda che produce lubrificanti, prodotti grassi e altri fluidi.
Il capo dei vigili del fuoco di Rockton, Kirk Wilson, ha affermato che circa 70 dipendenti sono stati evacuati in sicurezza dall’impianto e che un vigile del fuoco ha subito un lieve infortunio. I pennacchi di fumo erano di tali dimensioni che sono stati rilevati dal radar meteorologico. Wilson ha precisato che non vi era però “alcun pericolo per la qualità dell’aria a livello del suolo“. Il dipartimento di polizia di Rockton ha pubblicato un avviso alle 08:46 avvertendo che i vigili del fuoco avevano ordinato l’evacuazione obbligatoria delle case e delle attività commerciali vicino allo stabilimento. Più tardi nel corso della giornata, l’ufficio del governatore JB Pritzker ha ampliato la zona di evacuazione da un raggio di 1 a 2 miglia dall’impianto in via precauzionale e ha incoraggiato le persone all’interno di quella zona a indossare mascherine per prevenire l’inalazione di fuliggine.
Wilson ha riferito che i vigili del fuoco hanno smesso di usare l’acqua per spegnere l’incendio per prevenire un “incubo ambientale“, per evitare cioè che il deflusso entrasse nel vicino fiume Rock. Potrebbero passare “diversi giorni” prima che i fluidi che hanno preso fuoco si esauriscano, ha spiegato. “Non possiamo ipotizzare quanto tempo ci vorrà per spegnere l’incendio“, ha detto. “Chiediamo che il pubblico abbia pazienza“. Le squadre di circa 40 dipartimenti stanno gestendo incendi localizzati, roghi d’erba e i detriti in fiamme che il vento ha sospinto a distanza dall’azienda. Wilson ha precisato che questi ultimi incendi sono stati causati dalla combustione di pezzi di scatole di cartone e pezzi di pallet di legno, non di sostanze chimiche.
Al momento non sono stati segnalati feriti.
Il personale dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente degli Stati Uniti è arrivato sul posto e procederà a monitoraggio e campionamento dell’aria, ha confermato lunedì pomeriggio la portavoce Rachel Bassler.

USA: incendio in impianto chimico a Rockton (Illinois) dopo una grossa esplosione [VIDEO]