La “Città Fenice” vista dallo Spazio: Sentinel-2 ci porta sopra Varsavia, la capitale della Polonia [FOTO]

Sentinel-2 ci porta sopra Varsavia, capitale della Polonia, nel cuore della Pianura della Mazovia

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sopra Varsavia, la capitale e la città più grande della Polonia.
Situata nella Polonia centro-orientale, Varsavia sorge nel cuore della Pianura della Mazovia, a circa 280 km dalla città costiera baltica di Danzica. La città ha visto oltre l’85% dei suoi edifici andare distrutti durante la Seconda Guerra Mondiale, eppure, nonostante le sue difficoltà, Varsavia è risorta dalle sue ceneri, guadagnandosi il soprannome di “Città Fenice”.

Varsavia è attraversata dal fiume Vistola (Wisla), il fiume più grande della Polonia. Con una lunghezza di circa 1.000 km e un bacino di drenaggio di circa 195.000 km quadrati, la Vistola costituisce una importante via d’acqua per le nazioni dell’Europa orientale.

I terreni agricoli che circondano Varsavia, visibili a sinistra nell’immagine, sono molto caratteristici con la loro forma piccola e molto frammentata. Queste strutture agricole uniche sono molto probabilmente dovute al fatto che molte fattorie sono private, con la maggior parte dei terreni che coprono un’area relativamente piccola (circa 9 ettari in media).

Divisa dal fiume in porzioni sulla sponda destra e sulla sponda sinistra, Varsavia si estende per circa 30 km da nord a sud e circa 25 km da est a ovest. Sulla sponda occidentale del fiume si trova la storica Città Vecchia di Varsavia (Stare Miasto), che conserva le principali attrazioni turistiche ed è stata inserita nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1980.

A est della Vistola sorge lo Stadio Nazionale di Narodowy, dotato di tetto apribile e utilizzato per il calcio professionistico, concerti e che ha ospitato la Conferenza sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite (COP-19) a novembre 2013.

Varsavia ospita anche un’importante statua dedicata al matematico e astronomo Niccolò Copernico, che si erge nei pressi dell’Accademia Polacca delle Scienze. Copernico fu una figura importante per la comprensione dell’Universo da parte dell’uomo. La sua teoria dell’universo eliocentrico, la nozione che la Terra orbita intorno al Sole, andava contro il sistema tolemaico, che era esistito per mille anni, secondo il quale la Terra era posta al centro del Sistema Solare.

Grazie al contributo pionieristico di Copernico alla scienza moderna, l’Unione Europea ha intitolato a lui il suo programma di osservazione della Terra. Il programma fornisce informazioni accurate, tempestive e facilmente accessibili per il monitoraggio del nostro pianeta e del suo ambiente, e per comprendere e mitigare gli effetti del cambiamento climatico e garantire la sicurezza civile.

Per maggiori informazioni, consultate Europe’s Copernicus programme.

Questa immagine, acquisita il primo luglio 2020, fa parte del programma video Earth from Space.