Allerta Meteo, ciclone al Sud: i dettagli sulle zone più colpite nelle prossime ore, domenica i temporali più forti in Calabria e Sicilia

Previsioni meteo: piccoli passi verso Sud del sistema depressionario, ma ancora gran parte dell'Italia coinvolta nella morsa del maltempo temporalesco. Allerta per possibili dissesti e grandinate. Ecco le aree più colpite

MeteoWeb

Ancora a pieno regime, secondo le previsioni meteo, l’azione del vortice depressionario sull’Italia centro-meridionale per il corso di domenica, 18 luglio 2021. Il fulcro depressionario, in particolare alle quote medie e alte della Troposfera, si collocherà tra il basso Adriatico e il Sud peninsulare, convogliando correnti nordorientali verso molte regioni. In particolare, ad essere più esposte a flusso instabile da Est-Nordest, saranno naturalmente le regioni adriatiche centro-meridionali, dal Sud della Romagna, Marche, Abruzzo, giù fino alla Puglia; rovesci e temporali forti anche sulla Sicilia centro-settentrionale, meglio altrove.

 

Ma vediamo in dettaglio per l’intera giornata di domani, domenica 18 luglio. In mattinata, gli addensamenti e i temporali più intensi sono attesi, secondo le previsioni meteo, sul basso Tirreno, tra la Sicilia settentrionale, specie Centro Est Palermitano e Messinesi, e la  Calabria centro-meridionale, specie tirrenica, con possibili fenomeni forti. Altre nubi con rovesci e temporali sul medio Adriatico e sull’Appennino centro-meridionale, ma più intensi tra il Gargano, il Molise orientale e verso il Nordest della Campania, in forma irregolare e più debole altrove. Addensamenti con rovesci sparsi su Alpi e Prealpi centro-orientali, tempo più asciutto e anche più ampiamente soleggiato sul resto del Nord, sul medio-alto Tirreno, sulla Sardegna e anche sulla Sicilia meridionale.

 

Nelle ore pomeridiane, i rovesci e i temporali più intensi interesseranno in forma irregolare le regioni meridionali, tra Campania, Lucania, Puglia, Calabria e diffusamente ancora la Sicilia settentrionale, localmente orientale. Fenomeni, tuttavia, un po’ più irregolari, quindi anche con aree più asciutte o con precipitazioni deboli, salvo localmente ancora forti su Nordest Sicilia, Calabria tirrenica interna e tra Est Campania, Nord Lucania e Nordovest Puglia. Addensamenti e qualche temporale anche su Alpi e Prealpi centro-orientali, meglio altrove, salvo addensamenti sul medio Adriatico, ma con scarsi fenomeni associati. Il tempo migliorerà in serata, salvo ancora qualche residuo rovescio sulle coste settentrionali della Sicilia, sulle aree tirreniche della Calabria, sulla Lucania, Nord Puglia, Molise, occasionalmente sul medio Adriatico, Abruzzo centrale e sul Centro Sud Emilia Romagna. La circolazione per domani si orienterà più schiettamente da Nord, con intensificazione dei venti settentrionali al Centro, sulle regioni adriatiche, si quelle medio-alte tirreniche, forti sui Canali e sui Mari delle isole maggiori. Temperature, in aumento sul medio-alto Tirreno e sulle regioni centro-occidentali del Nord,  più o meno stazionarie altrove.