Previsioni Meteo, all’inizio della prossima settimana l’ultima ondata di caldo africano di questo Luglio 2021

Previsioni meteo: dopo la lieve frescura nel weekend, ci attende una ennesima zampata calda nordafricana, ma questa volta potrebbe essere molto veloce. Ecco le aree più interessate con punte ancora verso i +41/+42°C

MeteoWeb

Ancora non si darà per vinta, secondo le ultime previsioni meteo, l’offensiva calda nordafricana nel medio periodo. Dopo la flessione del campo termico, conseguente a un orientamento più occidentale della circolazione, quindi con ingresso di correnti un po’ più fresche atlantiche verso l’Italia nel corso del prossimo fine settimana, tornerà a proporsi uno scenario barico pressoché simile a quello degli ultimi giorni, con nuova zampata rovente nordafricana verso molte nostre regioni. A differenza della fase calda precedente, però, questa volta l’intrusione nordafricana dovrebbe essere piuttosto veloce, al più della durata di 24/36 ore, per poi probabilmente allontanarsi definitivamente, almeno per questo luglio, dal Mediterraneo centrale e dall’Italia.

 

La nuova breve ondata di aria rovente si concretizzerebbe a causa di un ennesimo, temporaneo affondo di una saccatura instabile atlantica verso la Penisola Iberica, la quale saccatura, incidendo con curvatura ciclonica anche verso in Marocco, andrebbe nuovamente a sollevare, lungo l’ascendente depressionario secco, aria infuocata dall’entroterra algerino in direzione nuovamente dell’Italia, soprattutto centro-meridionale, dove continuerebbe a direzionarsi un moderato promontorio anticiclonico nordafricano. Stando alle previsioni meteo, la giornata più calda dovrebbe essere quella di martedì 13 luglio, nel corso della quale le temperature tornerebbero a lievitare un po’ ovunque, anche nell’ordine di +6/+7C° al Centro Sud, rispetto al weekend precedente. I valori massimi si porrebbero tra +35 e +40°C sulle regioni meridionali, con picchi di +41/+42°C sulla Puglia e sulla Lucania; +39/+40°C tra Calabria e Sicilia. Temperatura mediamente tra +30 e +35°C sul medio Adriatico, su Lazio e Campania, anche qui con picchi importanti verso i +38°C, altrove valori tra +28 e +34°C,  meno sulle pianure del Nord Ovest e su quelle dell’alto Veneto, qui tra +26 e +31° circa. Ribadiamo che l’ondata di aria calda sarebbe sostanzialmente a tempo, poiché essa si configurerebbe più come il risultato di un’azione depressionaria verso la Francia, Spagna e localmente anche il Nord Italia, che non di una dichiarata azione anticiclonica subtropicale. Infatti, già nei giorni appena seguenti, il flusso instabile atlantico, secondo le ultimissime previsioni meteo,  potrebbe via via incidere verso il Mediterraneo centrale e scalzare l’onda calda nordafricana, probabilmente avendo anche la meglio su quest’ultima per il resto di Luglio. Tutti i  dettagli sul tempo per il prosieguo del mese, nei nostri quotidiani aggiornamenti.