Alluvioni in Belgio, i Vigili del Fuoco italiani salvano 40 persone

Soccorse dal team italiano dei vigili del fuoco e portate in un salvo 40 persone rimaste bloccate nelle proprie abitazioni a Sud di Liegi, in Belgio

MeteoWeb

Le forti piogge hanno causato ingenti danni e inondazioni in alcune parti del Belgio, dove fino a questo momento si contano 23 morti. Arrivano però anche buone notizie, grazie agli aiuta arrivati dall’Italia. Sono intatti state soccorse dal team italiano dei vigili del fuoco e portate in un salvo 40 persone rimaste bloccate nelle proprie abitazioni e in una casa di cura nell’area di Tillf, a Sud di Liegi, in Belgio. E’ quanto rendono noto gli stessi vigili del fuoco in un tweet in cui spiegano che loro seguono le ricognizioni nelle aree allagate di Tillf.

L’Italia ha risposto alla missione di assistenza internazionale richiesta della Commissione europea agli Stati membri dopo il Maltempo che ha colpito il nord Europa. Un team composto da personale del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco e del Dipartimento della Protezione civile e’ giunto ieri a Liegi, in Belgio, per assicurare il necessario supporto alla popolazione colpita dalle inondazioni. A supporto delle operazioni un modulo messo a disposizione dai Vigili del fuoco, con personale e mezzi specializzati nella ricerca e soccorso in contesti alluvionali, trasportato con un C-130 dell’Aeronautica militare atterrato in Belgio alle 3 di questa notte. Il team sta operando dalle 6.30 di questa mattina nell’area di Tillf, zona a Sud di Liegi, per l’evacuazione degli occupanti di una casa di risposo rimasti bloccati dall’acqua. In arrivo anche un elicottero della Difesa italiana per supportare le attivita’ di ricerca dei dispersi.