Cambogia: bevono vino di riso casalingo a un funerale, 11 morti e 10 ricoverati

"Le vittime hanno sofferto di vertigini dopo aver bevuto il liquore", ha riferito un ufficiale di polizia

MeteoWeb

La polizia ha confermato che 11 abitanti di Kampot, un villaggio cambogiano a circa 155 km dalla capitale Phnom Penh, sono morti durante un funerale dopo aver bevuto vino di riso fatto in casa, ed altre 10 persone sono state ricoverate in ospedale.
Le vittime hanno sofferto di vertigini dopo aver bevuto il liquore“, ha riferito un ufficiale di polizia, precisando che sono stati raccolti campioni per le indagini.
Sono stati registrati oltre 30 decessi negli ultimi 2 mesi in 3 diversi incidenti in Cambogia a causa del vino di riso casalingo, contenente metanolo, un liquido altamente tossico che può causare cecità se ingerito.
Il vino di riso fatto in casa è popolare nella Cambogia rurale alle feste di matrimonio e ai funerali come alternativa economica alle bevande commerciali, ma la regolamentazione è praticamente assente.
Il Ministero della Salute ha più volte rinnovato l’appello affinché le persone evitino di assumere queste bevande.