Blue Origin svela l’identità del 4° membro dell’equipaggio: studente di fisica 18enne volerà ai confini dello Spazio con Jeff Bezos

Il fortunato (e ricco) vincitore dell'asta è Oliver Daemen, studente di fisica 18enne, che stabilirà anche un record

MeteoWeb

Blue Origin ha rivelato l’identità del primo cliente pagante a bordo della sua capsula New Shepard, che verrà lanciata martedì 20 luglio e raggiungerà i confini dello Spazio.
Il fortunato (e ricco) vincitore dell’asta è Oliver Daemen, studente di fisica 18enne, che stabilirà anche un record, quello di persona più giovane nello Spazio. Daemen è il figlio di Joes Daemen, CEO di Somerset Capital Partners nei Paesi Bassi.

Il padre di Daemen era il 2° classificato nell’asta per un posto a bordo del primo lancio di New Shepard con equipaggio. Il vincitore ha pagato 28 milioni di dollari, secondo Blue Origin, ma si è ritirato: secondo la compagnia di volo spaziale privata, questa persona andrà nello Spazio in un futuro volo Blue Origin.
La compagnia non ha rivelato quanto ha pagato Daemen per il biglietto di suo figlio.

blue origin jeff bezos

Il razzo New Shepard è un veicolo riutilizzabile che può trasportare fino a 6 persone nello Spazio suborbitale. È stato lanciato con successo 15 volte. Il razzo è controllato da computer di bordo e non richiede pilotaggio manuale umano.

Quattro persone saranno a bordo del lancio inaugurale del 20 luglio: il fondatore di Blue Origin Jeff Bezos, ex capo di Amazon; suo fratello, Mark Bezos, Daemen e l’aviatrice pioniera Wally Funk, 82 anni.
Con la scelta di Funk e Daemen come passeggeri, Blue Origin stabilirà record sia per la persona più anziana che per la persona più giovane nello Spazio. Funk batterà il record dell’astronauta John Glenn, che ha viaggiato a bordo della navetta spaziale Discovery all’età di 77 anni nel 1998. Daemen batterà il record del cosmonauta russo Gherman Titov, che ha orbitato intorno alla Terra all’età di 25 anni nel 1961.