Meteo, caldo record nel posto abitato più freddo della Terra: registrati +31,6°C a Oymyakon, in Jacuzia

Meteo: registrati +31,6°C a Oymyakon, località russa a 320km dal Circolo Polare Artico, considerata il posto abitato più freddo sulla Terra

MeteoWeb

Oymyakon, in Russia, è considerato il posto abitato più freddo sulla Terra ma in questi giorni, non sta rispettando la sua reputazione. La località ha raggiunto una temperatura massima di +31,6°C martedì 29 giugno, la temperatura più alta mai registrata a giugno. Anche gli ultimi giorni sono stati comunque molto caldi, con valori fino a +30°C.

La città di circa 500 abitanti, che si trova nella Repubblica di Sacha o Jacuzia, solitamente sperimenta temperature gelide. Secondo il Siberian Times, la temperatura più bassa ufficialmente registrata a Oymyakon è stata di -67,7°C nel 1933. A gennaio 2021, le temperature a Oymyakon sono crollate a -58,3°C, il che significa che le temperature nella città hanno subito una variazione di 89,9°C quest’anno.

Il clima invernale dell’estremo nord-est dell’Asia è noto anche come “Polo del Freddo siberiano”, che si trova all’interno della Jacuzia. In inverno, è l’area abitata più fredda della Terra: solo le vette delle calotte glaciali di Antartide e Groenlandia sono più fredde. In estate, le temperature aumentano, con la massima media di giugno che è di +20°C. La temperatura minima media, invece, è di +1/3°C.

Oymyakon si trova circa 320km a sud del Circolo Polare Artico, un’area che molte persone ritengono fredda tutto l’anno, ma l’aria può riscaldarsi, come dimostrano le temperature registrate di recente. Il 24 giugno, a Inuvik, nei Territori del Nord-Ovest, in Canada, 160km a nord del Circolo Polare Artico, la temperatura ha raggiunto +30°C. A Little Chicago, sempre nei Territori del Nord-Ovest, sono stati raggiunti +32,8°C.

Negli ultimi giorni, un’ondata di caldo storica e senza precedenti ha colpito il Nord-Ovest degli USA e il Canada occidentale, dove ha provocato la temperatura più alta della storia del Paese, ad un soffio dai +50°C. Si contano centinaia di vittime legate al caldo nell’area.