Il Meteo in Veneto: poche nubi e temperature in aumento

Le previsioni meteo per il Veneto, Arpav: domani cielo in genere sereno, salvo locali annuvolamenti

MeteoWeb

Al livello del mare la pressione è relativamente elevata, in quota a inizio periodo si protende da sud un promontorio anticiclonico; in tali condizioni, sul Veneto ci sono poche nubi e le temperature tendono un po’ ad aumentare; è attesa poi dal nord Atlantico una moderata saccatura in quota, che si annuncerà con una temporanea fase d’instabilità e rovesci culminante giovedì sera e sarà seguita da un discreto raffrescamento“: queste le previsioni meteo per i prossimi giorni, così come riportate nel consueto bollettino elaborato dagli esperti Arpav.

Oggi cielo sereno, salvo qualche temporaneo e modesto annuvolamento, più che altro in montagna; temperature un po’ in aumento rispetto a lunedì.

Domani cielo in genere sereno, salvo locali annuvolamenti, più che altro a partire dalle ore più calde sulle zone montane.
Precipitazioni: Assenti, salvo una probabilità nulla o molto bassa (0-5%) di occasionali fenomeni sulle Dolomiti dal pomeriggio.
Temperature: Le minime subiranno contenute variazioni di carattere locale, le massime un contenuto aumento.
Venti: In quota sud-occidentali, a tratti moderati e più spesso tesi specie sulle Prealpi; in pianura perlopiù dai quadranti orientali, a tratti deboli e a tratti almeno localmente moderati specie sulle zone centro-meridionali.
Mare: Sottocosta da quasi calmo a temporaneamente poco mosso, al largo perlopiù poco mosso.

Giovedì 8 inizialmente il cielo sarà da sereno a poco nuvoloso, poi il tempo diverrà variabile a partire dalle zone montane e occidentali con spazi di sereno alternati ad una crescente nuvolosità cumuliforme.
Precipitazioni: Fino alle ore centrali assenti, poi probabilità in aumento a partire dalle zone montane e occidentali fino a complessivamente medio-alta (50-75%); si tratterà a quel punto di piogge sparse, con vari rovesci e temporali.
Temperature: Contenute variazioni di carattere locale, con prevalenza di aumenti per le massime in pianura, valori minimi in vari casi raggiunti alla sera.
Venti: In quota da moderati a più spesso tesi, dai quadranti meridionali; altrove prevalentemente deboli o a tratti localmente moderati e di direzione variabile, salvo qualche fase di rinforzo soprattutto in occasione di temporali.
Mare: Da poco mosso a quasi calmo.

Venerdì 9 residua variabilità, con addensamenti sparsi alternati a crescenti spazi di sereno a partire dalle zone meridionali; più che altro sulle zone montane, pedemontane ed orientali, sarà possibile ancora qualche pioggia anche a carattere di rovescio o temporale; temperature in diminuzione.

Sabato 10 cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche locale addensamento in montagna; precipitazioni assenti, a parte qualche possibile locale rovescio in montagna, più che altro verso fine giornata; temperature minime stazionarie o in leggera diminuzione, massime in aumento al più contenuto.