La Russia oggi lancia un nuovo laboratorio scientifico per la Stazione Spaziale, sostituirà il modulo Pirs che brucerà nell’atmosfera terrestre

Supponendo che il lancio del modulo Nauka proceda senza intoppi, Pirs si staccherà dalla Stazione per poi bruciare nell'atmosfera terrestre

MeteoWeb

La Russia lancerà oggi il suo modulo scientifico Nauka, che include un nuovo braccio robotico europeo, destinato alla Stazione Spaziale Internazionale.

Il nuovo modulo verrà lanciato dal sito 200 del cosmodromo di Baikonur in Kazakistan con un razzo vettore Proton-M: il decollo previsto alle 16:58 ora italiana.

Dopo il lancio, il modulo trascorrerà 8 giorni in viaggio verso la ISS, dopodiché attraccherà al modulo di servizio russo Zvezda. Nauka sostituirà il modulo Pirs, che opera nello Spazio da 2 decenni. Supponendo che il lancio di Nauka proceda senza intoppi, Pirs si staccherà dalla Stazione venerdì 23 luglio per bruciare nell’atmosfera terrestre.

Nauka, formalmente noto come Russian Multipurpose Laboratory Module, è un modulo di ricerca progettato per espandere il segmento russo della Stazione Spaziale Internazionale.

Anche l’European Robotic Arm (ERA) verrà lanciato con Nauka e lavorerà con la nuova camera di equilibrio russa per trasferire piccoli carichi utili dall’interno della ISS all’esterno della Stazione, integrando il lavoro di Canadarm2 sul lato statunitense della ISS.